Il Gran premio di MotoGP di Catalunya si è concluso senza troppe sorprese rispetto a quelle che erano le previsioni della vigilia. La gara è stata dominata in lungo e largo dal pilota della Ducati Jorge Lorenzo che ha vinto così la seconda corsa di fila dopo quella del Mugello. Alle sue spalle il solito Marc Marquez, che ha provato nei primi giri a tenere il ritmo del connazionale, rischiando anche in qualche curva come al suo solito, ma che si è dovuto arrendere ai giri veloci del martello con la Ducati. Terzo e ultimo gradino del podio, il solito immenso Valentino Rossi. Il pilota di Tavullia, che partiva dalla settima posizione, è riuscito nella sua solita rimonta fino al terzo gradino del podio, avvantaggiato anche dalla caduta di Andrea Dovizioso, il ducatista è infatti andato giù al nono giro.

La gara

La gara è stata un assolo di Jorge Lorenzo che, come spesso accade quando vince, ha preso subito il comando continuando a far segnare un giro veloce dietro l'altro per prendersi un distacco di ben 2 secondi dopo neanche un quarto di corsa. Il ducatista ha così fatto segnare la sua seconda vittoria (consecutiva) in questo mondiale e probabilmente già si sta facendo rimpiangere dai meccanici di Borgo Panigale che lo vedranno passare alla Honda la prossima stagione.

Marc Marquez consolida con il suo secondo posto il primato in classifica, con una gara ottima, anche perché finalmente ha saputo gestirla e "accontentarsi" della seconda posizione, senza sforzare troppo la propria moto. Per Valentino, invece, il podio vale come oro, dato che ha recuperato ben 4 posizioni rispetto alla griglia di partenza.

Alle sue spalle il solito ottimo Cral Crutchlow, in sella alla Honda del team Gresini e, dietro di lui, Pedrosa su Honda che ha preceduto un deludente Maverick Vinales.

Classifica del MotoGP

Marquez con i punti guadagnati vola a 115 nel mondiale, portando a +27 il distacco sul pilota della Yamaha Valentino Rossi, sempre in seconda posizione. Al terzo posto della classifica generale, nonostante la gara incolore, il compagno di scuderia di Valentino Maverick Vinales, staccato di 38 lunghezze.

Perde terreno Andrea Dovizioso che a causa della caduta vede la vetta distaccarsi di ben 49 lunghezze, a pari merito con il compagno di Ducati Jorge Lorenzo. Bene Zarco, Petrucci e Crutchlow, rispettivamente a 42, 44 e 46 lunghezze dalla vetta.

Prossima tappa: Assen in Olanda

La prossima tappa del Motomondiale è prevista tra due settimane, per il primo di luglio, in quel di Assen in Olanda, nella pista che ha visto trionfare l'anno scorso Valentino Rossi. Il GP sarà in diretta esclusiva per gli abbonati di Sky, vedremo se il campione italiano riuscirà a ripetersi nell'ennesima impresa.

Segui la pagina Moto GP
Segui
Segui la pagina Valentino Rossi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!