La giornata di ieri [VIDEO] ha regalato buone soddisfazioni all'Italia ai Campionati Europei di atletica di Berlino. Dalla finale dei 3.000 metri siepi è arrivata la seconda medaglia azzurra, è ancora un bronzo. Dopo quello ottenuto da Yemaneberhan Crippa sui 10.000 metri, è stato il turno di un fantastico Yohanes Chiappinelli. Inoltre l'atletica azzurra può sorridere per il risultato di Eseosa 'Fausto' Desalu in una finale dei 200 metri di altissimo livello dove è stato polverizzato il record dei campionati europei: il velocista italiano si è classificato percorrendo la distanza in 20"13, seconda miglior prestazione italiana di sempre dopo quella storica di Pietro Mennea che fu per lunghi anni record mondiale.

Sono inoltre due gli atleti italiani che hanno raggiunto la finale nelle rispettive specialità, ad iniziare da Daisy Osakue che raggiunge l'ultimo atto del lancio del disco femminile e Gianmarco Tamberi che si qualifica per la finale del salto in alto maschile ed avrà dunque la possibilità di difendere il proprio titolo continentale. Sorrisi anche dalla gara dei 110 metri ostacoli dove i tre azzurri in pista conquistano le semifinali: tra questi Paolo Dal Molin che con 13"40 realizza il terzo miglior tempo italiano all times, qualificati per il penultimo atto anche Hassane Fofana e Lorenzo Perini. Esce di scena, invece, la due volte campionessa europea Libania Grenot che non è riuscita a realizzare il tempo per la finale dei 400 metri donne, eliminata anche Maria Benedicta Chigbolu.

I titoli continentali assegnati il 9 agosto

Quella di ieri, però, è stata la grande giornata di Ramil Guliyev.

Il turco, campione del mondo sui 200 metri, ha conquistato anche il titolo europeo della specialità con un fantastico 19"76, nuovo record dei campionati a soli 4/100 dal primato continentale di Pietro Mennea. L'argento è andato al britannico Nethaneel Mitchell-Blake, il bronzo al giamaicano naturalizzato svizzero Alex Wilson. Nei 400 metri ostacoli maschili, oro al norvegese Karsten Warholm con il tempo di 47"64, davanti al turco Yasmani Copello ed all'irlandese Thomas Barr. Nei 3.000 metri siepi si conferma il dominio del francese Mahiedine Mekhissi-Benabbad, al suo quarto titolo europeo nella specialità dopo quelli del 2010, 2012 e 2016. Gli ori continentali in realtà sono cinque, sommando anche quello ottenuto nel 2014 a Zurigo sui 1.500 metri. Il mezzofondista franco-algerino ha chiuso la gara in 8:31.66 precedendo al traguardo lo spagnolo Fernando Carro e, come già detto, il nostro Yohanes Chappinelli. Per quanto riguarda il lancio del giavellotto, pubblico di Berlino in delirio per la doppietta tedesca: oro a Thomas Rohler che ha scagliato l'attrezzo ad 89.47 metri ed ha preceduto il connazionale Andreas Hofmann, bronzo all'estone Magnus Kirt.

In campo femminile, doppietta greca nel salto con l'asta con la conferma del titolo continentale ad Aikaterini Stefanidi, già detentrice del titolo olimpico e mondiale. La fenomenale astista ellenica è volata fino a 4.85 metri stabilendo il nuovo record dei campionati europei ed ha preceduto di 5 cm la connazionale Nikoleta Kyriakopoulou, mentre il bronzo è andato alla britannica Holly Bradshaw. Nel getto del peso, oro alla polacca Paulina Guba (19.33 metri) davanti alla tedesca Christina Schwanitz ed alla bielorussa Aliona Dubitskaya. Infine i 100 metri ostacoli, con la vittoria della bielorussa Elvira Herman in 12"67 che ha preceduto al traguardo le due tedesche, Pamela Dutkiewicz e Cindy Roleder.

Il programma di oggi, 10 agosto

Siamo dunque alla quinta giornata della massima rassegna continentale di atletica leggera [VIDEO], un programma intenso che, ancora una volta, viene coperto integralmente dalle telecamere di Rai Due, Rai Sport ed Eurosport ed in streaming online su Rai Play ed Eurosport Player. Questo il programma completo:

Sessione mattutina (diretta Rai Sport ed Eurosport a partire dalle 10)

  • Ore 10.00 Lancio del martello (femminile) – Qualificazioni
  • 10.50 Eptathlon – Salto in lungo
  • 11.15 Salto con l’asta (maschile) – Qualificazioni
  • 11.25 200m (femminile) – Batterie
  • 12.00 1500m (femminile) – Batterie
  • 12.25 3000m siepi (femminile) – Batterie
  • 12.40 Salto triplo (maschile) – Qualificazioni1
  • 2.50 Eptathlon – Tiro del giavellotto
  • 13.05 4x400m (maschile) – Batterie
  • 13.40 4x400m (femminile) – Batterie

Sessione serale (diretta Rai Due ed Eurosport a partire dalle 19)

  • 19.10 110m ostacoli – Semifinali
  • 19.20 Salto in alto (femminile) – Finale

Record Mondiale ed Europeo: Stefka Kostadinova, 2.09 metri del 1987; Record dei Campionati Europei: 2.03 metri di Tia Hellebaut (Belgio) e Venelina Veneva (Bulgaria) del 2006 e di Blanka Vlasic (Croazia) del 2010

  • 19.35 800m (maschile) – Semifinali
  • 19.55 200m (femminile) – Semifinali
  • 20.10 Salto triplo (femminile) – Finale

Record Mondiale ed Europep: Inesa Kravec (Ucraina), 15.50 metri del 1995; Record dei Campionati Europei: Tatjana Lebedeva (Russia), 15.15 del 2006

  • 20.20 Eptathlon – 800m

Record Mondiale: Jackie Joyner-Kersee (USA), 7.291 punti del 1988; Record Europeo: Karolina Kluft (Svezia), 7.032 punti del 2007; Record dei Campionati Europei: Jessica Ennis-Hill, 6.823 punti del 2010

  • 20.25 Lancio del giavellotto (femminile) – Finale

Record Mondiale ed Europeo: Barbara Spotakova, 72.28 metri del 2008; Record dei Campionati Europei: Mirela Manjani (Grecia), 67.47 del 2002

  • 20.50 400m ostacoli (femminile) – Finale

Record Mondiale ed Europeo: Yuliya Pechonkina (Russia), 52"34 del 2003; Record dei Campionati Europei: Natalja Antjuch (Russia), 52"92 del 2010

  • 21.05 400m (maschile) – Finale

Record Mondiale: Wayde Van Niekerk (Sudafrica), 43"03 del 2016; Record Europeo: Thomas Schönlebe (Germania Est), 44"33 del 1987; Record dei Campionati Europei: Iwan Thomas (Regno Unito), 44"52 del 1998.

  • 21.20 800m (femminile) – Finale

Record Mondiale ed Europeo: Jarmila Kratochvílová (Cecoslovacchia), 1'53"28 del 1983; Record dei Campionati Europei: Olga Mineyeva (URSS), 1'55"41 del 1982

  • 21.35 110m ostacoli (maschile) – Finale

Record Mondiale: Aries Merritt (USA), 12"80 del 2012; Record Europeo: Colin Jackson (Regno Unito), 12"91 del 1993; Record dei Campionati Europei: Colin Jackson, 13"02 del 1998.

  • 21.50 1500m (maschile) – Finale

Record Mondiale: Hicham El Guerrouj (Marocco), 3'26"00 del 1998; Record Europeo: Mohamed Farah (Regno Unito), 3'28"81 del 2013, Record dei Campionati Europei: Fermín Cacho (Spagna), 3'35"27 del 1994.

Gli italiani in gara

Sono quattro gli atleti italiani che domani sera saranno in corsa per una medaglia: Alessia Trost nel salto in alto, Yadis Pedroso nei 400 metri ostacoli, Joao Bussotti e Mohad Abdikadar sui 1.500 metri. In gara anche Claudio Stecchi nelle qualificazioni del salto con l'asta, Gloria Hooper ed Irene Siragusa in batteria sui 200 metri, Francesca Bertoni, Martina Merlo ed Isabel Mattuzzi che saranno impegnate nelle batterie dei 3.000 metri siepi, Fabrizio Donato e Simone Forte in pedana per le qualificazioni del salto triplo. In tarda mattinata entrano in scena le due staffette 4x400: prima quella maschile con l'Italia che schiera Matteo Galvan come punto fermo, mentre il resto del quartetto è da definire con Davide Re, Michele Tricca, Vladimir Aceti ed Edoardo Scotti in corsa per gli altri tre posti. La squadra femminile schiererà quasi certamente Libania Grenot e Maria Benedicta Chigbolu, gli altri due posti dovrebbero andare ad Ayomide Folorunso e Raphaela Lukudo, con Maria Enrica Spacca come riserva. Infine Paolo Dal Molin, Hassane Fofana e Lorenzo Perini in gara nella semifinale dei 110 metri ostacoli.