Andrea Dovizioso vince il Gran Premio di San Marino, conquistando la terza vittoria stagionale. Il forlivese è partito subito fortissimo, sorpassando durante i primi giri Jorge Lorenzo e guadagnando terreno nei confronti degli inseguitori. Secondo posto per Marc Marquez che approfitta della caduta di Lorenzo, avvenuta proprio nel momento in cui il maiorchino stava recuperando decimi importanti sul compagno di squadra.

Approfitta della caduta anche Cal Crutchlow che sale sul podio per la seconda volta durante la stagione, dopo la vittoria in Argentina. Male le Yamaha di Vinales e Rossi, rispettivamente giunte al traguardo in 5° e in 7° posizione e molto lontane dalla vetta.

La gara

Quella di Misano è una gara che testimonia ancora una volta il passo in avanti compiuto dal duo Ducati-Honda rispetto alla concorrenza.

Pronti, via e si parte con Lorenzo che riesce a difendere la prima posizione, Dovizioso lo segue, Marquez 3° con Rossi e Vinales bloccati nelle retrovie. Al settimo giro Dovizioso rompe gli indugi e sorpassa il compagno di squadra alla curva della quercia, mentre Marquez è l'unico che riesce a mantenere il passo gara della coppia ducatista. Il 'Dovi' riesce a guadagnare parecchi decimi nei confronti del duo Lorenzo-Marquez che lo insegue, tempo che il forlivese manterrà fino alla seconda parte della corsa.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Moto GP

Durante i giri finali, infatti, Lorenzo rosicchierà qualche decimo a Dovizioso, ma pretenderà troppo dalla sua moto e, sempre alla staccata della quercia, perderà l'anteriore andando incontro ad una caduta: terminerà la gara in 17esima posizione. Approfitta della cosa un solido Cal Crutchlow al suo 2° podio stagionale, 3° posto per lui. Mai in lotta le Yamaha di Maverick Vinales e Valentino Rossi, 5° e 7°, a testimonianza degli ormai ben noti problemi di elettronica.

Deludente l'11esima piazza di Petrucci con la Ducati Pramac, così come è deludente il piazzamento del suo compgno di squadra Jack Miller, partito 2° e giunto 18° in seguito ad una caduta avvenuta nei primi giri della gara. Gioie e delusioni per la Suzuki, con Alex Rins che chiude la gara con un ottimo quarto posto e Andrea Iannone che giunge 8° al traguardo.

L'ordine di arrivo

pilota tempo

  • 1.Andrea Dovizioso 42:05.426
  • 2.Marc Marquez +02.8
  • 3.Cal Crutchlow +07.3
  • 4.Alex Rins + 14.7
  • 5.Maverick Vinales +16
  • 6.Dani Pedrosa +17.4
  • 7.Valentino Rossi +19.1
  • 8.Andrea Iannone +21.8
  • 9.Alvaro Bautista +23.9
  • 10.Johann Zarco +27.6
  • 11.Danilo Petrucci +30.7
  • 12.Franco Morbidelli +32.9
  • 13.Takaaki Nakagami +33.5
  • 14.Aleix Espargaro +35.7
  • 15.Michele Pirro +35.8
  • 16.Bradley Smith +46.5
  • 17.Jorge Lorenzo +46.6
  • 18.Jack Miller +50.6
  • 19.Hafizh Syahrin +55.2
  • 20.Karel Abraham +01:02.3
  • 21.Scott Redding +01:09.5
  • 22.Thomas Luthi +01:12.6
  • Cristophe Ponsson +1 Lap

Ritiri

  • Xavier Simeon
  • Pol Espargaro
  • Stefan Bradl
Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto