Sabato 17 novembre si è disputata la seconda edizione dello Shanghai Skoda Critérium Tour de France, l'ultima competizione della stagione ciclistica 2018. La vittoria è andata al tre volte campione del mondo su strada Peter Sagan, davanti all'inglese Geraint Thomas e al nostro Matteo Trentin.

Il percorso e l'organizzazione

La gara si è disputata su un circuito della lunghezza di tre chilometri, tutto all'interno della città cinese, da ripetere venti volte. L'organizzazione era la medesima del Tour de France e la partecipazione del pubblico più che soddisfacente: in molti sono accorsi per vedere correre i campioni che qualche mese fa si sono sfidati nella corsa a tappe più famosa del mondo, alla caccia della maglia gialla.

Questa del 2018 è stata la seconda edizione dello Shanghai Critérium; l'anno scorso si era imposto il britannico Chris Froome, davanti a Rigoberto Uran e a Warren Barguil.

L'ordine di arrivo

Il primo a tagliare il traguardo, dominando una volata a tre, è stato lo slovacco della Bora-Hansgrohe Peter Sagan, quest'anno già vincitore della Gand-Wevelgem, della Parigi-Roubaix e di tre tappe proprio al Tour de France, nel quale ha conquistato anche la maglia verde di leader della classifica a punti. Sagan ha quindi terminato da vincitore un'altra stagione che lo ha visto correre sempre da grandissimo protagonista, sempre alla ricerca del successo nelle grandi classiche e combattivo in tutte le tappe dei grandi giri a cui prende parte, quando le caratteristiche altimetriche del tracciato glielo consentono: la maglia verde del Giro di Francia è infatti un traguardo che può raggiungere chi ha non solo doti di velocista, ma anche una grande regolarità di rendimento.

Il secondo classificato è stato Geraint Thomas, del team Sky, già vincitore dell'ultimo Tour, nel quale ha saputo fare meglio del proprio compagno, nonché all'inizio grande favorito, Chris Froome, e di grandi atleti da corse a tappe quali Tom Dumoulin, Nairo Quintana e Romain Bardet.

Al terzo posto di Shanghai è giunto Matteo Trentin, della Mitchelton-Scott, che quest'anno ha conquistato la prova in linea dei campionati europei su strada, disputata a Glasgow.

Un risultato importante per il Ciclismo italiano, che si aggiunge alla Milano-Sanremo vinta da Vincenzo Nibali e ai diciotto successi di Elia Viviani, che in questo 2018 è stato il corridore più vincente in assoluto. Il premio per la combattività è stato invece assegnato al corridore francese Romain Bardet.