Annuncio
Annuncio

Le condizioni cliniche di Michael Schumacher sarebbero migliorate. La notizia, riportata dal quotidiano britannico Daily Mail, in poche ore ha fatto il giro del mondo e dato una nuova speranza ai fan del sette volte campione del mondo di Formula 1.

Schumacher capirebbe ciò che accade intorno a lui

Secondo quanto riportato dalla nota testata giornalista anglosassone, l’ex pilota tedesco non sarebbe più costretto a vivere in un letto dove veniva tenuto in vita soltanto grazie all'uso di macchinari e tubi.

Inoltre il suo peso sarebbe tornato nella media. Soltanto la settimana scorsa il presidente della Fia Jean Todt aveva confessato di aver seguito il Gran Premio del Brasile con Michael.

Advertisement

A quanto pare il francese, lontano da occhi indiscreti, continua a esprimere la sua vicinanza al suo amico e compagno di avventure conosciuto ai tempi d'oro della Ferrari. Le dichiarazioni rilasciate da Todt da subito avevano lasciato perplessi un po' tutti, ma ora sembrano quindi aver trovato conferma. Il Daily Mail infatti avrebbe anche rivelato che l'ex pilota tedesco sarebbe cosciente e in grado di capire ciò che accade intorno a lui.

Schumi, dopo aver lottato per molto tempo tra la vita e la morte, è stato trasferito nella casa in Svizzera, vicino al lago Lehman. Le cure riservate a Schumacher vengono effettuate in un’ala apposita della villa. Dopo il grave incidente [VIDEO] avvenuto sulle Alpi francesi durante un fuoripista con gli sci nel 2013, le condizioni di Schumacher sono apparse da subito drammatiche.

Advertisement

Attualmente Michael sarebbe seguito da uno staff medico di ben 15 persone e la sua famiglia, per le cure, arriverebbe a spendere oltre 55.000 euro a settimana. Nonostante i margini di miglioramento del tedesco, sempre secondo il Daily Mail, l'ex pilota potrebbe essere trasferito a breve in un clinica specializzata per lesioni cerebrali.

Museo Ferrari: mostra dedicata a Schumi per i 50 anni del pilota

In occasione del 50esimo compleanno di Michael Schumacher, il Museo di Maranello dedicherà una mostra all’ex pilota di F1. Schumi in sella al Cavallino Rampante ha portato a casa [VIDEO] ben cinque titoli mondiali consecutivi dal 2000 al 2004. Proprio per questo la Ferrari ha voluto omaggiare le undici stagioni in rosso (1996-2006) del tedesco. La mostra, intitolata "Michael 50", è in collaborazione con la Keep Fighting Foundation. Un gesto davvero nobile per ricordare il campione del mondo, che ha fatto innamorare davvero tutti con le sue imprese in Formula 1.