L’addio di Elia Viviani alla Deceuninck Quickstep è ormai certo. Il passaggio del velocista veronese alla Cofidis sarà uno dei grandi colpi del ciclomercato che saranno annunciati a partire dal 1° agosto, la data dalla quale sarà possibile ufficializzare i cambi di squadra per il 2020. Viviani dovrebbe essere seguito nella sua nuova avventura francese anche dal suo gregario più fidato, Fabio Sabatini, ma la Deceuninck è pronta ad arricchire il suo gruppo di corridori italiani con dei nuovi innesti.

Deceuninck, il nuovo velocista sarà Bennett

La permanenza di Elia Viviani nella Deceuninck Quickstep è ormai vicina al termine. Anche il Team manager della squadra belga Patrick Lefevere ha confermato la partenza del suo velocista principe. “I corridori devono fare le loro carriere, quindi se riescono ad ottenere più soldi da un’altra squadra non puoi bloccarli. Tutti sanno che Viviani sta lasciando la squadra, ma lo pagherò comunque fino alla fine di dicembre” ha dichiarato Lefevere.

Il velocista veronese correrà nella Cofidis nella prossima stagione. Nella squadra francese troverà un esperto tecnico italiano, Roberto Damiani, e continuerà ad avere come gregario di lusso Fabio Sabatini. La Deceuninck avrà un nuovo sprinter in arrivo dalla Bora Hansgrohe: “Inutile dire che dovevamo cercare un’alternativa a Viviani: pensiamo di averlo trovato con Sam Bennett” ha dichiarato Lefevere. Altri corridori che dovrebbero correre con la formazione belga nella prossima stagione sono i belgi Stijn Steels e Bert Van Lerberghe.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Anche Ballerini verso il Belgio

Anche senza Viviani e Sabatini la Deceuninck Quickstep continuerà ad avere un buon gruppo di corridori italiani, come fin dall’inizio della sua storia nel grande Ciclismo. Le voci del ciclomercato indicano un accordo raggiunto tra la squadra belga e due uomini molto interessanti del ciclismo italiano, Davide Ballerini e Mattia Cattaneo.

Ballerini ha fatto quest’anno il grande salto nel World Tour con la Astana dimostrando di avere delle buone doti come corridore da classiche, un’attitudine che in una formazione come quella di Lefevere troverebbe la collocazione ideale.

Alla squadra belga è diretto anche Mattia Cattaneo, il 28enne di Alzano Lombardo passato al ciclismo professionistico con grandi ambizioni e rilanciato nelle ultime stagioni dalla Androni dopo un periodo molto difficile. Cattaneo quest’anno ha vinto il Giro dell’Appennino ed è arrivato secondo al Gp di Larciano e in una tappa del Giro d’Italia, dimostrandosi uno dei corridori più continui del gruppo.

Nella Deceuninck sarebbe uno degli uomini più forti in salita, offrendo sia un supporto ai compagni che un’opzione in più in alcune corse.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto