Il Tennis non è sport per giovani, almeno non lo è il tennis dei giorni nostri limitatamente al comparto maschile. Dalla terra rossa di Parigi, passando per l'erba inglese fino al cemento americano, con pochissime eccezioni, il flop della NextGen sta diventando una consuetudine di questo 2019. In un colpo solo, pertanto, il Masters di Cincinnati perde Stefanos Tsitsipas ed Alexander Zverev: il primo è solo lontano parente del tennista di qualche mese fa, il tedesco si è smarrito ormai da un bel pezzo.

Salta anche Nick Kyrgios, nel suo caso alla luce dell'avversario non è una sorpresa, ma quando va in campo il discontinuo talento australiano ci si aspetta sempre qualcosa di straordinariamente estroso o di assurdamente folle o tutte due le cose insieme. Tra le sorprese c'è l'uscita di scena di Nishikori nel derby nipponico mentre Dominic Thiem che proprio pochi giorni fa è stato definito il futuro numero uno del tennis mondiale da Nole Djokovic in persona è stato costretto a lasciare Cincinnati a causa di problemi fisici ed al suo posto era stato chiamato in tabellone Federico Delbonis.

Kyrgios ne combina di tutti i colori, Khachanov ringrazia e passa il turno

Se c'è una NextGen che batte un colpo è certamente quella russa. Karen Khachanov conquista gli ottavi di finale, ma Kyrgios come sempre ci mette tanto del suo. Capace di andare sotto 2-5 nel primo set in cui è assente ingiustificato, salvo poi travolgere l'avversario con 15 punti su 17 disponibili, conquistare e vincere il tie-break.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Meno altalenante, ma sempre equilibrato il secondo parziale in cui Nick esplode e, come spesso gli accade, non è capace di controllare i nervi a fior di pelle. Dunque inizia a protestare con l'arbitro, rompe la racchetta, si becca l'inevitabile penalità. In soldoni Khachanov vince al tie-break ed è praticamente perfetto nel terzo set contro un avversario che si è messo al tappeto da solo, la pratica viene chiusa sul 6-2, il russo avanza e troverà Lucas Pouille negli ottavi, il francese ha eliminato con un doppio 6-4 Denis Shapovalov.

Eliminazioni a sorpresa per Tsitsipas, Zverev e Nishikori

Nel pomeriggio si erano verificati tre risultati certamente inattesi che hanno tolto di mezzo tre possibili outsiders per la vittoria finale. Tsitsipas è stato superato in tre set da Jann-Lennard Struff (6-4 6-7 7-6) mentre Zverev ha ceduto il passo a Miomir Kecmanovic (6-7 6-2 6-4 lo score per il serbo). Non è andata meglio nemmeno a Kei Nishikori superato in due set dal connazionale Yoshihito Nishioka.

Tre sorprese, certamente, anche se c'è da dire che alla luce del momento tutt'altro che brillante dei tre tennisti citati le loro disfatte non fanno urlare 'clamoroso a Cincinnati'.

Il programma degli ottavi di finale

Ad inaugurare gli ottavi saranno oggi le sfide Yoshihito Nishioka vs Alex De Minaur e Diego Schwartzman vs Richard Gasquet, entrambe con inizio alle 17 ora italiana. A seguire David Goffin vs Adrian Mannarino (18.20, ovviamente gli orari possono essere soggetti a slittamenti), Daniil Medvedev vs Jan-Lennard Struff (19.00), Roger Federer vs Andrej Rublëv (20.15), Miomir Kecmanovic vs Roberto Bautista Agut (20.20), Karen Khachanov vs Lucas Pouille (21.40) e Novak Djokovic vs Pablo Carreno-Busta (ore 1.00 del 16 agosto).

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto