A cinque giorni dalla gara che assegnerà il titolo più atteso dei Mondiali di ciclismo, quello della gara in linea elite, il Commissario Tecnico Davide Cassani ha ufficializzato la lista degli otto titolari che difenderanno i colori azzurri sul circuito britannico. L’ultimo dubbio del tecnico romagnolo era tra Alberto Bettiol e Davide Formolo, due corridori che quest’anno hanno ottenuto importanti successi ma che nell’ultimo periodo non hanno brillato. La scelta è ricaduta su Bettiol, il vincitore del Giro delle Fiandre che sarà così l’ottavo titolare.

Cassani: ‘Ho valutato le condizioni di forma’

Mentre nello Yorkshire già si gareggia da domenica per assegnare i titoli iridati delle prove a cronometro, la nazionale azzurra degli stradisti si sta preparando a Torbole. Agli ordini di Davide Cassani i dieci convocati passeranno un paio di giorni ad allenarsi sul Garda prima di raggiungere la Gran Bretagna per la sfida iridata. Intanto però il Ct ha annunciato le sue ultime scelte sugli otto titolari da schierare domenica 29 settembre nella gara più attesa di questa settimana di Mondiali.

Sette corridori erano già sicuri del posto. Si tratta di Matteo Trentin, Sonny Colbrelli, Diego Ulissi, Gianni Moscon, Giovanni Visconti, Salvatore Puccio e Davide Cimolai. Sicuro era anche il nome di una riserva, Kristian Sbaragli. Restava da decidere solo l’ottavo componente della squadra e la scelta è ricaduta su Alberto Bettiol, con il Campione d’Italia Davide Formolo relegato al ruolo di riserva.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

“Ho valutato le condizioni di forma dei ragazzi, ho parlato con loro nel ritiro di Torbole e alla fine ho scelto” ha spiegato il Ct Cassani rendendo comunque merito a Formolo per la determinazione con cui ha cercato di recuperare la forma dopo l’incidente che lo ha costretto al ritiro alla Vuelta Espana. “Davide ha lavorato tanto per rincorrere la condizione ideale ma alla fine ci sono corridori che mi danno maggiore affidamento” ha commentato il tecnico azzurro.

Trentin sarà il leader

L’Italia non sarà tra le principali favorite per la gara iridata di domenica 29 settembre ma la squadra disegnata dal Ct Cassani ha comunque delle opzioni di grande qualità per giocarsi qualcosa di importante. Matteo Trentin sarà il leader della formazione, con Sonny Colbrelli scelto come numero due. Sono entrambi corridori veloci e che sanno superare i percorsi misti come quello britannico, a soprattutto sono molto portati a gare avversate dal maltempo come si preannuncia per questa gara iridata.

Cassani può poi puntare su dei corridori che rappresentano delle mine vaganti, come il vincitore del Giro delle Fiandre Alberto Bettiol, ma anche Gianni Moscon, quinto un anno fa ai Mondiali, e Diego Ulissi, reduce da un podio nel Gp Quebec. Davide Cimolai potrebbe essere un altro corridore in grado di essere un fattore importante negli ultimi giri del circuito britannico, mentre Salvatore Puccio e Giovanni Visconti potrebbero entrare in azione nelle fasi centrali della corsa.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto