Tra gli argomenti preferiti dagli appassionati di Tennis c'è quello del GOAT, acronimo di Greatest Of All Times che si usa per definire, appunto, il giocatore più forte di sempre. In tanti hanno definito in tal maniera Roger Federer, tra le altre cose perché è il tennista che ad oggi ha vinto più titoli del Grande Slam anche se, dopo gli ultimi US Open, sente il fiato di Rafa Nadal sul collo. La disputa sul GOAT ha riguardato anche ex tennisti, alcuni direttamente interessati perché considerati dagli addetti ai lavori e dagli appassionati tra i più grandi di ogni epoca.

Su Federer e sul GOAT è tornato ad esprimersi anche Boris Becker che, nonostante ne ammetta la grandezza, non riesce proprio a definire con questo termine il fuoriclasse svizzero.

'Gli avrei dato del filo da torcere'

Dunque domanda diretta rivolta in una recente intervista a Boris Becker: Federer è il GOAT? "Difficile dirlo perché non si possono confrontare gli atleti di diverse generazioni. Ha vinto più Slam di tutti, ha vinto più di me, John McEnroe, Bjorn Borg, Pete Sampras; però faccio fatica a definirlo il tennista più forte di sempre”.

Oggi le nuove tecnologie permettono di confrontare virtualmente campioni di epoche diverse, chissà come sarebbe stato un confronto tra Federer e Becker a Wimbledon, campo che entrambi amano e che ha segnato le pagine più esaltanti delle rispettive carriere. Due uomini da record, se Federer è colui che ha vinto più edizioni del mitico torneo londinese, Becker ancora oggi è il più giovane vincitore di sempre.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Il tedesco ritiene che sarebbe riuscito a contrastare Federer in campo. "Il mio ritmo non gli sarebbe piaciuto, io seguivo spesso anche la mia seconda di servizio e questo lo avrebbe messo in difficoltà. Non credo che gli avrei dato tempo di preparare il suo dritto ed il rovescio in diagonale e questo è fondamentale perché se concedi più tempo ad un giocatore di preparare il colpo, questo sarà più potente".

'Quando Federer si ritirerà, il pubblico farà il tifo per Djokovic'

Tra i più grandi o il più grande di sempre, difficile dirlo, ma Federer è certamente oggi il tennista più amato. Mentre con Rafa Nadal è in atto un dualismo assolutamente epico in termini di 'tifo', Roger risulta certamente più amato di un altro campionissimo come Nole Djokovic. Lo stesso Becker aveva criticato l'atteggiamento del pubblico di Wimbledon che, nel corso dell'epica finale dello scorso luglio vinta dal serbo, si era schierato apertamente per il 'maestro' quasi 'beccando' il suo avversario che poi avrebbe vinto la partita.

Ma per il sei volte vincitore di Slam le cose cambieranno. "Quando Federer si ritirerà e Djokovic continuerà a giocare contro Thiem, Zverev o Shapovalov, allora il pubblico farà il tifo per lui".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto