Domani, mercoledì 9 ottobre, si disputerà la centesima edizione della Classica più antica del Ciclismo: la Milano-Torino. Una corsa che si svolge annualmente dal 1913, però nata nel lontanissimo 1876, quando otto eroici sportivi, in sella ad arcaiche bici, affrontarono per la prima volta il percorso di questa gara, evidentemente percorrendo strade dissestate e irregolari. Solo in quattro portarono a termine l’impresa, con il milanese Paolo Magretti primo al traguardo di Torino.

A quota cinque successi, il più vincente di sempre è stato Costante Girardengo (1914, 1915, 1919, 1920 e 1923), seguito da Pierino Favalli che, sul finire degli anni Trenta, si è fermato a tre. Nell'ultrasecolare albo d’oro della Milano-Torino sono altresì impressi molti altri nomi che hanno fatto la storia di questo sport, tra cui Fiorenzo Magni nell'immediato dopoguerra, Gianni Motta e Franco Bitossi negli anni Sessanta, Roger De Vlaeminck e Wladimiro Panizza nei Settanta, Giuseppe Saronni e Francesco Moser nel decennio successivo e Gianni Bugno in quello ancora dopo. E poi Michele Bartoli e Alberto Contador nel nuovo millennio, mentre il campione in carica è Thibaut Pinot.

La Milano-Torino in Tv su Rai Sport

Organizzata da Rcs Sport, sulla distanza di 179 km, l’edizione 100 della corsa più antica del panorama mondiale di ciclismo avrà la sua partenza da Magenta e arrivo come da tradizione sul Colle di Superga, la salita simbolo della Milano-Torino: 5 chilometri con pendenza media superiore al 9%, tratti in doppia cifra e picco massimo al 14%, da affrontare due volte nel decisivo circuito finale a Torino disegnato per gli scalatori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Tra i big attesi al via il detentore Pinot (FDJ), il campione del mondo Mads Pedersen (Trek-Segafredo), il vincitore del Tour Egan Bernal (Team Ineos), Julian Alaphilippe (Deceuninck Quick-Step), Adam Yates (Mitchelton-Scott), Philippe Gilbert (Deceuninck-Quick-Step) e Alejandro Valverde (Movistar).

La Milano-Torino 2019 sarà trasmessa in diretta tv su Rai Sport dalle ore 14:45 e sarà inoltre disponibile in diretta streaming su RaiPlay. L’evento sarà anche visibile su Eurosport (streaming Eurosport Player) oltre che sulla piattaforma Dazn.

Percorso

Con partenza da Magenta, la prima parte di gara si snoderà lungo le strade pianeggiati che attraversano la pianura Padana, transitando per Abbiategrasso, Vigevano e la Lomellina fino a Monferrato, dove i corridori affronteranno un tratto di saliscendi prima di tornare nuovamente sulle strade rettilinee che conducono sulle già citate rampe del circuito finale, di cinque chilometri al 9,1%, da ripetere due volte.

L’ascesa inizia in Corso Casale a Torino e nella prima arrampicata il tracciato presenta una deviazione in prossimità dell’arrivo (600 m), con la discesa tecnica su Rivodora che riporta a San Mauro da dove si risale verso la basilica di Superga.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto