Dopo tre anni di proficua collaborazione con il marchio canadese Argon 18, la Astana ha deciso di avviare una nuova partnership tecnica in vista del 2020. Dalla prossima stagione Jakob Fuglsang e compagni pedaleranno con le biciclette di un’azienda storica come Wilier Triestina. La squadra kazaka e l’azienda della famiglia Gastaldello hanno ufficializzato un accordo che era già nell’aria da alcune settimane e che riporterà il marchio Wilier ai vertici del Ciclismo.

‘Il momento di rimetterci in gioco’

Il mercato delle partnership tra le squadre di ciclismo del World Tour e i costruttori di biciclette è stato molto attivo nelle ultime due stagioni.

Tra le novità in vista del 2020 c’è il rientro in grande stile di due storici marchi italiani, la De Rosa e la Wilier Triestina.

De Rosa sarà al fianco della francese Cofidis, la squadra che ha ingaggiato anche Elia Viviani. Wilier Triestina farà il suo ritorno nel World Tour con una delle squadre più blasonate, la Astana. “E’ arrivato il momento di rimetterci in gioco, di alzare il livello, ancora una volta. Siamo orgogliosi di dare il benvenuto in casa Wilier ad Astana Pro Team” ha annunciato l’azienda italiana ufficializzando l’accordo con il team kazako.

Vinokourov: ‘Un’azienda di famiglia’

L’accordo siglato tra Wilier e Astana non comprende la fornitura di biciclette solo per il Team World Tour di Fuglsang e Lopez, ma anche per la squadra femminile e per tutta la galassia di formazioni giovanili che fanno parte del progetto kazako. “Sono molto contento di iniziare a lavorare con Wilier Triestina. È un’azienda con una lunga storia di grande successo ed è sempre stata un’azienda di famiglia. Questo si adatta perfettamente alla mentalità dello staff e dei corridori della Astana dove ci sentiamo in una famiglia” ha commentato Alexandre Vinokourov, Team manager della Astana.

Davvero te la sei persa?
Clicca il bottone sotto per rimanere aggiornato sulle news che non puoi perdere, non appena succedono.
Ciclismo

“Sono sicuro che possono alzare il livello per noi e che noi possiamo fare altrettanto per loro. Abbiamo testato le bici e sono eccellenti, speriamo che ci aiutino a vincere ancora più gare nella prossima stagione” ha concluso Vinokourov.

La Astana userà le bici Wilier con i gruppi Shimano Dura Ace Di-2 e le ruote Corima.

La squadra kazaka ha già definito il suo organico di corridori per il 2020.

Rispetto alla scorsa stagione ci saranno sette partenze ed altrettanti nuovi arrivi. Ad aver lasciato la squadra sono Dario Cataldo e Davide Villella (Movistar), Magnus Cort Nilsen (EF), Pello Bilbao (Team Bahrain), Andrey Zeits (Mitchelton), Jan Hirt (CCC) e Davide Ballerini (Deceuninck Quickstep).

Tra i nuovi spiccano i due italiani Davide Martinelli e Fabio Felline, oltre ad un nuovo talento colombiano, Harold Tejada, e al vincitore del Giro under 23 dello scorso anno, il russo Alexander Vlasov.

Arriveranno anche i due spagnoli Alex Aranburu e Oscar Rodriguez e sarà promosso dal vivaio interno il kazako Vadim Pronskiy.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto