Anche la Deceuninck Quickstep si è rimessa in azione con un primo ritiro a Calpe, in Spagna, in vista dell’avvio della stagione di ciclismo 2020. La squadra belga sarà chiamata a ripetere i grandi successi di questi ultimi anni in cui ha fatto incetta di grandi classiche, volate e non solo, confermandosi un punto di riferimento in mezzo al gruppo. Gli uomini più attesi saranno Julian Alaphilippe e Remco Evenepoel, il campione all’apice del successo e la nuova stella del Ciclismo mondiale. Patrick Lefevere, Team manager della Deceuninck, ha parlato al sito francese Cyclisme Actu riservando qualche critica ad Alaphilippe e incoronando invece Evenepoel come un talento unico.

Lefevere: ‘Con Julian partiamo con sei corridori più uno’

Patrick Lefevere ha mostrato il suo disappunto per la decisione di Alaphilippe di voler correre per la prima volta il Giro delle Fiandre. La classica dei muri fiamminghi è uno degli appuntamenti più importanti nella stagione della Deceuninck, e la presenza del corridore francese sarà un vero punto di domanda. Alaphilippe non ha mai corso il Fiandre, non ha particolare confidenza con il pavè e questa voglia di essere al via potrebbe rivelarsi un problema per una squadra che punta a vincere come la Deceuninck.

“Non sono un grande fan di questa decisione, ma raramente possiamo rifiutare qualcosa a Julian”, ha commentato il Team manager Patrick Lefevere.

“Non dobbiamo dimenticare che andiamo al Fiandre per vincere e con Julian partiamo con sei corridori più uno. Non puoi fare pressione su di lui ma neanche chiedergli di essere solo un compagno di squadra. Ma comunque alla fine parleranno le gambe”, ha aggiunto Lefevere che ha bocciato anche la voglia del suo campione di misurarsi con la classifica generale del Tour de France dopo la spettacolare avventura dello scorso luglio.

“I francesi sperano che vinca la classifica, ma io sono contrario. Forse lo farà a trent’anni ma ora no” ha sentenziato Lefevere.

‘Bennett meglio di Viviani’

Il Team manager della Deceuninck Quickstep ha parlato anche di altri suoi due corridori particolarmente attesi, Remco Evenepoel e Sam Bennett.

Il giovane belga ha sbalordito tutti nella stagione d’esordio nel grande ciclismo superando senza problemi il doppio salto di categoria dagli juniores ai professionisti.

Lefevere pensa che la stagione della conferma potrà essere più complicata per Evenepoel, ma è convinto di avere a che fare con un talento mai visto prima. “Ho avuto tanti corridori fantastici, ma a questa età lui forse è il migliore” ha dichiarato l’esperto manager belga.

Bennett è invece il nuovo arrivo più importante in casa Deceuninck Quickstep. Il velocista irlandese sarà chiamato a sostituire Elia Viviani come sprinter di punta della squadra. Lefevere è molto fiducioso e pensa che Bennett non farà rimpiangere i grandi sprinter che ha avuto in passato. “Per me su alcuni arrivi Bennett è più forte di Viviani”, ha dichiarato Lefevere.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!