Archiviata la tappa tedesca di Garmisch, le azzurre dello sci alpino stanno ultimando gli allenamenti a Tarvisio in vista del nuovo impegno di Coppa del mondo, in programma nel weekend del 15 e 16 febbraio a Kranjska Gora, in Slovenia, che sostituisce Maribor per assenza di neve.

In calendario ci sono due prove tecniche: gigante sabato 15 con la prima manche alle ore 10:00 e la seconda alle 13:00, slalom domenica 16 con gli orari delle due manche rispettivamente fissati alle 10:15 e 13:45. Si gareggerà sulla difficile pista Podkoren, considerata una delle più impegnative del circo bianco.

Entrambe le gare, come sempre per la Cdm, saranno trasmesse in chiaro dalla Rai con la diretta tv su Rai Sport e il live streaming su RaiPlay. Le stesse prove saranno inoltre visibili in abbonato su Eurosport e su Dazn.

Il momento magico della squadra italiana

Protagoniste di una stagione eccezionale le azzurre cercheranno conferme e punti importantissimi anche in territorio sloveno, in particolare nel gigante di sabato con Federica Brignone leader della classifica di specialità (375 punti) davanti a Mikaela Shiffrin (314 punti), mentre per quanto riguarda lo slalom di domenica il discorso appare più complicato, sebbene appare poco probabile la presenza al cancelletto di partenza della super specialista Shiffrin, dopo che è già stata assente a Garmisch a causa della morte tragica del padre Jeff.

Seconda in classifica generale con un ritardo di 145 sulla Shiffrin, la Brignone potrebbe pertanto accorciare ulteriormente lo svantaggio, ma nonostante ciò, con altri tre slalom poi ancora in calendario, favorita numero per la sfera di cristallo resta la fuoriclasse di Vail. Il che non ci proibisce di sognare con la nostra ‘Fede’.

Debutto in Cdm per Fanti e Tschurtschenthaler

Nel frattempo è stata definita la pattuglia azzurra per Kranjska Gora, che nel gigante oltre a Federica Brignone vedrà in pista Marta Bassino, Karoline Pichler, Roberta Midali, Laura Pirovano, Luisa Bertani e la debuttante nel circo bianco Francesca Fanti, 21enne sciatrice mantovana.

Mentre per lo slalom del giorno successivo sono state convocate Brignone, Midali, Irene Curtoni, Anita Gulli, Lara Della Mea, Martina Peterlini, Marta Rossetti e l’altra esordiente in Coppa del mondo Vera Tschurtschenthaler, 23enne della provincia di Bolzano da poco laureatasi campionessa italiana della specialità.

A Kranjska Gora l’Italia femminile vanta tre podi (tutti in gigante): due secondi posti, con Nicole Gius nel 2007 e Federica Brignone nel 2012, e un terzo posto con Sofia Goggia nel 2018.

Mentre nell’ultima comparsa della località slovena in Cdm, nel 2018, sia in gigante quanto in slalom il successo è stato per Mikaela Shiffrin.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!