Il finale della terza tappa della Parigi-Nizza, quella che ieri ha visto il successo di Ivan Garcia Cortina, è stato decisamente caldo per Sam Bennett. Il velocista della Deceuninck Quickstep era uno dei principali favoriti per il successo, ma è stato coinvolto in una caduta innescata da Hugo Hofstetter. Per fortuna Bennett non ha riportato fratture, anche se stamani ha preferito non prendere il via della quarta tappa, la cronometro di Saint Amand Montrond. Nel dopo corsa sono però emerse delle immagini che hanno evidenziato le scorrettezze commesse dal Campione d’Irlanda nelle fasi precedenti alla volata, quando ha preso a spallate Nairo Quintana, e la giuria ha deciso di sanzionarlo per questo episodio.

Ciclismo, multa di 800 franchi svizzeri a Bennett

Mentre il gruppo si avvicinava velocemente alla volata finale, con la classica lotta per mantenersi nelle prime posizioni, Sam Bennett si è reso protagonista di un comportamento ai limiti del regolamento. Il velocista della Deceuninck ha assestato un paio di spallate decise a Nairo Quintana, che si trovava alla sua sinistra, per potersi mantenere in scia ai compagni di squadra e farsi pilotare al meglio nello sprint finale. Complice anche la diversa stazza tra i due corridori, Quintana è stato sbilanciato da questo contatto e con una sbandata ha rischiato di far cadere i corridori che lo seguivano.

Per fortuna nessuno è finito a terra e la corsa è continuata fino allo sprint, quando è stato invece Bennett a cadere dopo uno sbandamento di Hugo Hofstetter.

Nel dopo corsa la giuria ha analizzato le immagini di quanto avvenuto negli ultimi chilometri decidendo di multare Bennett per quella serie di spallate assestate a Quintana. Al corridore irlandese è stata comminata una sanzione di 800 franchi svizzeri e gli sono anche stati detratti 40 punti dalla classifica Uci.

‘Nessuna frattura’

Sam Bennett ha chiuso la sua esperienza alla Parigi-Nizza con questo convulso finale della terza tappa. Il Campione d’Irlanda non è ripartito stamani per le conseguenze della caduta in cui è rimasto coinvolto nello sprint di ieri. In serata il corridore si era mostrato molto ottimista sul prosieguo della sua corsa, confermando di non aver subito nessuna frattura e dando appuntamento alle prossime tappe.

“La buona notizia è che non ho subito fratture. Ho perso un po’ di pelle e ho avuto bisogno di quattro punti ad un dito ma per fortuna tutto il resto sembra ok. Continuerò la corsa. Sono felice che la prossima tappa sia breve e spero che ad un certo punto le cose cambieranno” aveva dichiarato ieri sera Bennett. Stamani invece è arrivato il contrordine. Il corridore e lo staff medico della Deceuninck Quickstep hanno deciso di abbandonare la Parigi-Nizza per recuperare al meglio dalla caduta.

Segui la nostra pagina Facebook!