Sarebbe una sfida tra leggende, anche se create (meritatamente in ambedue i casi) in contesti diversi. Mike Tyson da qualche settimana si sta allenando sotto lo sguardo vigile del coach Rafael Cordeiro che ne ha lodato la reattività a dispetto dei suoi 53 anni. L'ex campione mondiale dei pesi massimi ha già annunciato la sua intenzione di disputare match a scopo benefico, ma non ha ovviamente citato alcun avversario. Dall'altra parte del mondo, però, ci sarebbe qualcuno interessato alla sfida che avrebbe un enorme impatto mediatico perché sul ring con Iron Mike ci potrebbe essere un autentico monumento del rugby mondiale, il neozelandese Sonny Bill Williams.

Una triade di nomi

Per affrontare Tyson ci vuole un colosso e gli sport con la palla ovale ne producono tanti. Così il promoter Brian Amatruda, secondo i rumors, starebbe valutando una triade di nomi da proporre all'entourage dell'ex campione indiscusso dei pesi massimi come possibile primo avversario. Si tratterebbe ovviamente di un match-esibizione sulla distanza di non più di 4 round (stando alle intenzioni annunciate dallo stesso Mike Tyson, ndr), i nomi in questione sono quelli dell’ex giocatore di football australiano Barry Hall, dello specialista della rugby league Paul Gallen e, soprattutto, della leggenda All Blacks Sonny Bill Williams. Naturalmente chiunque sia l'avversario in questione, oggi è impossibile ipotizzare una data certa: non prima della seconda metà del 2020, più probabile nel 2021, mentre la sede dell'incontro dovrebbe essere Sydney in Australia.

Il nome di Williams è quello più suggestivo, non solo per la fama del due volte campione del mondo di rugby, ma anche per i suoi trascorsi da pugile professionista.

Sonny Bill Williams, la carriera da pugile

Sulla carriera da rugbista del centro neozelandese si sa tutto, gli apici sono per l'appunto le due Coppe del Mondo conquistate nel 2011 e 2015 con la Nuova Zelanda.

Meno nota la sua parentesi pugilistica che, però, lo vede imbattuto: 7 match da professionista con altrettante vittorie di cui 3 prima del limite.

Tra l'altro nel 2012 è stato campione neozelandese dei pesi massimi battendo per ko al primo round Clarence Tillman e nel 2013 si è preso la cintura di campione internazionale versione WBA battendo ai punti con verdetto unanime un veterano come Frans Botha, pugile sudafricano che è stato anche avversario di Tyson nel 1999 (battuto per ko al 5° round) e in carriera è stato più volte sfidante al titolo mondiale dei pesi massimi (battuto da Michael Moorer, Lennox Lewis e Wladimir Klitschko).

Ha incrociato l'ultima volta i guantoni contro Chauncy Welliver nel gennaio del 2015, vincendo ai punti. Fuoriclasse del rugby il cui curriculum sul ring non è certamente paragonabile a quello di Mike Tyson, senza però dimenticare che Sonny Bill Williams ha quasi vent'anni in meno (34, ndr). Ma alla fine si tratterebbe solo di beneficenza.

Segui la nostra pagina Facebook!