Vincenzo Nibali si sta allenando in vista del via alla stagione del Ciclismo professionistico, ovviamente con vista speciale sul Giro d'Italia. Il ciclista italiano in questo periodo si sta allenando nelle Marche e nelle scorse ore su Twitter ha voluto rendere omaggio a Michele Scarponi, suo compagno di squadra e amico, scomparso oltre tre anni fa.

Vincenzo Nibali: 'Manchi sempre tantissimo'

Vincenzo Nibali nelle scorse ore ha rivolto un pensiero a Michele Scarponi, morto tre anni fa il 22 aprile 2017, investito da un furgone durante una seduta di allenamento.

Nibali ha scritto: "Sono nelle Marche ad allenarmi, sulle strade di Michele.

Ho pedalato con il magone, ma con il suo ricordo vivo nel cuore, ripensando ai momenti vissuti insieme. Manchi sempre tantissimo, amico mio". Parole molto sentite quelle di Nibali dedicate a Scarponi suo grande amico e compagno di squadra.

Nibali in questi giorni si sta allenando appunto nelle Marche, regione della quale è appena diventato anche testimonial con un legame che proseguirà fino al 2022.

I piani della stagione di Nibali: dalle Strade Bianche fino al Giro d'Italia

Dopo questa fase di allenamento nelle Marche, a partire dal 10 luglio il ciclista sarà impegnato in un ritiro in quota al Passo San Pellegrino in vista della prima corsa ufficiale che si tiene sabato 1° agosto alle Strade Bianche.

Nibali, in occasione della presentazione dell'accordo che lo legherà fino al 2022 con la Regione Marche, ha parlato anche di questa peculiare stagione. Naturalmente il Giro d'Italia, in programma a ottobre, è in cima ai suoi pensieri. Nibali ha anche informato che nei suoi piani c'e anche il desiderio di correre a settembre la Tirreno-Adriatico.

La sua intenzione per questa stagione è quella di correre solo in Italia, non intende mettere in calendario appuntamenti all'estero. Nessun viaggio in aereo, ha detto, dopo le Marche faremo tante Dolomiti per affinare la preparazione in vista del via alle gare.

Sulla sua condizione fisica attuale, si è detto fiducioso: pensa di essere in tabella, poi naturalmente saranno le gare a dire l'ultima parola, ha sottolineato rivolto ai giornalisti presenti.

Ha rimarcato anche di essere concorde sul rinvio di un anno delle Olimpiadi di Tokyo che sono slittate all'estate del 2021. Per Nibali la decisione è stata giusta e non si poteva proprio fare diversamente.

Infine il ciclista ha fatto un commento sul grande successo che sta avendo nel nostro Paese il bonus biciclette: “Tutti i magazzini sono vuoti, un successo che riguarda anche le bici elettriche, a pedalata assistita”.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!