Un pezzo di storia del ciclismo inghiottito nel buco nero del fallimento di un'azienda un tempo gloriosa: due biciclette di Marco Pantani, alcune maglie firmate dai campioni della Mercatone Uno e vari trofei verranno infatti messi all'asta il prossimo 9 dicembre dalla ditta Bolaffi.

Una selezione di 37 lotti ospitati a Imola, all'interno del museo della squadra che fu del Pirata, ma finiti nella rete dell'amministrazione straordinaria dello storico marchio d'arredamento. Nell'anno in cui il Pirata avrebbe compiuto 50 anni, l'asta offre l'opportunità di conquistare un pezzo di storia del Ciclismo italiano, dando a collezionisti e ammiratori delle sue imprese, ma anche ad associazioni e potenziali mecenati, la possibilità di mantenere viva la memoria del grande scalatore.

Cimeli di Pantani e dei campioni, tutto andrà al miglior offerente

A Romano Cenni, patron dell'azienda che negli anni d'oro ha sponsorizzato il team, quei cimeli li aveva donati nel 2002 la Fondazione intitolata a Luciano Pezzi, compianto presidente di quella grintosa compagine. Adesso andrà tutto al miglior offerente per soddisfare le esigenze dei creditori messi in fila da un doppio commissariamento. Un dispiacere per i tanti appassionati di ciclismo e di Pantani che, a fine anni Novanta, si lasciavano trascinare dalle scalate del Pirata romagnolo. Un colpo al cuore per gli ex compagni di Pantani, che nei mesi scorsi hanno provato a protestare, inutilmente.

In vendita bici e maglie gialla e rosa al Tour e Giro d'Italia

Le bici, proposte con una stima di 25-30mila euro ciascuna, sono due modelli da gara Bianchi con telaio speciale in lega ultraleggera realizzata apposta per Pantani.

Ma tra i cimeli all'asta compaiono anche una maglia gialla del Tour de France 1998 e due maglie rosa del Giro d'Italia del 1998 firmate con dedica dal Pirata a Cenni: non mancano neanche i trofei, le sculture e i dipinti. Tutto, insomma, appartenente all'ex Pirata Marco Pantani.

La prima delle due bici fu usata durante il Tour de France del 2000, nel corso del quale con lo stesso modello il campione vinse la tappa da Carpentras a Mont Ventoux del 13 luglio, arrivando davanti a Lance Armstrong, e la Briançon-Courchevel del 16 luglio, in cui rifilò quasi un minuto allo stesso statunitense.

Pantani, all'asta anche decine di pezzi del mondo dello sport

Nell'asta verranno battute anche decine di pezzi dedicati al mondo dello sport: dalla foto autografata di Kobe Bryant alla canotta di Michael Jordan, dalla fiaccola olimpica di Roma 1960 alle scarpe di Messi, passando per le maglie di Maradona e Pelè.

Pezzi suggestivi, vere chicche per facoltosi fanatici.

Ma la Mercatone Uno è tutta un altra cosa: una favola romagnola dal sapore di una piadina sul lungomare e dalla forma dei mobili da cucina, resa epopea da quel Pirata dalla bandana leggendaria. E vederla andare al miglior offerente un po' di magone allo stomaco lo fa venire.

Segui la nostra pagina Facebook!