Archiviato il ritorno in Formula 1 di Imola con l'ennesimo successo di Lewis Hamilton, la Formula 1 si prepara a riaccogliere Istanbul Park, sede dell'imminente Gran Premio di Turchia 2020. Dopo ben nove anni di assenza dal mondiale, il circuito turco riaccoglierà da venerdì 13 a domenica 15 novembre il mondiale di F1. La Formula 1 è trasmessa in diretta tv e streaming in esclusiva sui canali Sky.

GP Turchia 2020: la situazione in classifica

Lo scorso Gran Premio di San Marino ha emanato il primo verdetto di questo mondiale di Formula 1 2020: la Mercedes ha conquistato il titolo costruttori. Per la scuderia tedesca si tratta del settimo alloro consecutivo, un vero e proprio record nella storia della F1.

Il Gran Premio di Turchia potrebbe invece consegnare a Lewis Hamilton anche il titolo piloti, che sarebbe il settimo in carriera. Un ulteriore passo per l'alfiere Mercedes, che con il successo di Imola è divenuto il pilota con più successi in F1 davanti, ancora una volta, a Michael Schumacher.

Al momento il pilota della Mercedes guida la classifica con 282 punti, 85 punti in più del compagno di squadra Valtteri Bottas. Con 4 gare ancora da disputare (Turchia compresa), Hamilton potrebbe dunque chiudere i giochi già domenica 15 novembre. Vincendo la corsa il campione in carica sarebbe sicuro del titolo, senza guardare al risultato del finlandese. Hamilton potrebbe anche accontentarsi di un secondo posto con Bottas vincente e senza il punto addizionale del giro veloce, oppure del terzo o quarto posto con Bottas secondo.

Sono diversi gli scenari che vedrebbero Hamilton campione già in Turchia, ma il più probabile è quello che vede il numero 44 aggiudicarsi l'ennesimo successo in carriera e in stagione. In questo 2020 il leader del mondiale ha infatti ottenuto 9 successi in 13 gare e, quando non è riuscito a vincere, è stato spesso per delle sue disattenzioni che lo hanno portato a ricevere alcune penalità.

Anche in Turchia Lewis Hamilton proverà a vincere, entrando nella storia della Formula 1 in grande stile.

La F1 in Turchia: Felipe Massa è il 're' di Istanbul Park

Come accennato in precedenza, il Gran Premio di Turchia è assente dal calendario della Formula 1 dal lontano 2011. In precedenza i 5338 metri del circuito di Istanbul Park hanno ospitato ben 7 edizioni della corsa valevoli per il mondiale.

L'ingresso ufficiale della pista turca in F1 avvenne nel 2005, con la vittoria di Kimi Raikkonen su McLaren-Mercedes. Negli anni successivi fu però la Ferrari di Felipe Massa a dettare legge, con tre successi consecutivi dal 2006 al 2008. Il pilota brasiliano è il primatista di successi ad Istanbul Park, proprio grazie alle 3 vittorie ottenute sulla Rossa. Ad imporsi sul circuito turco anche Jenson Button (Brawn 2009), Lewis Hamilton (McLaren 2010) e Sebastian Vettel (Red Bull 2011).

Gran Premio di Turchia 2020: gli orari TV di Sky e TV8

Come consuetudine la Formula 1 è trasmessa in diretta tv e streaming in esclusiva su Sky tramite il canale Sky Sport F1 (207) e la piattaforma streaming SkyGo.

Per quanto riguarda la trasmissione in differita in chiaro questa è affidata a TV8. Questi gli orari di trasmissione del Gran Premio di Turchia.

PALINSESTO SKY

Venerdì 13 novembre - Libere 1, ore 9; Libere 2, ore 13.

Sabato 14 novembre - Libere 3, ore 10; Qualifiche, ore 13.

Domenica 15 novembre - Gara, ore 11:10.

PALINSESTO TV8 (solo differita)

Sabato 14 novembre - Qualifiche, ore 14.

Domenica 15 novembre - Gara, ore 12:10.

Segui la pagina Formula 1
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!