Pochi giorni dopo la fine della stagione agonistica 2020, le squadre del Ciclismo World Tour stanno già definendo gli organici per la prossima annata. Il ciclomercato ha ormai concluso gran parte dei cambi di casacca più importanti, e per le formazioni della massima categoria restano solo poche caselle da riempire. Una delle più veloci a completare l'organico in vista del 2021 è stata la Trek Segafredo, anche grazie ad un mercato che ha portato poche novità. La squadra diretta da Luca Guercilena e capitanata da Vincenzo Nibali ha abbassato notevolmente l'età media del gruppo, ingaggiando quattro giovani corridori e lasciando andare i veterani Richie Porte, Pieter Weening e Will Clarke.

Trek Segafredo, Porte va alla Ineos

La Trek Segafredo ha annunciato di aver concluso la sua campagna di cessioni e acquisti in vista della stagione 2021. Il team manager Luca Guercilena ha confermato gran parte del gruppo che quest'anno ha ottenuto nove vittorie, la più importante delle quali è stata la Gand-Wevelgem di Mads Pedersen.

Solo tre dei corridori che hanno fatto parte del team 2020 non saranno con la Trek nella prossima stagione. Si tratta di Richie Porte, che ha conquistato il terzo posto al Tour de France e ha deciso di tornare a fare il gregario nella Ineos Grenadier, del 39enne olandese Pieter Weening, e del 35enne australiano Will Clarke. Questi ultimi due non hanno ancora firmato nessun nuovo contratto e rischiano dunque di dover chiudere la propria carriera.

I nuovi arrivi sono quattro, con un'età media molto bassa che rinverdisce decisamente il team. Nei giorni scorsi erano già stati annunciati gli ingaggi di Antonio Tiberi, già iridato a cronometro tra gli juniores, del danese Mattias Skjelmose e dell'eritreo Amanuel Ghebreigzabhier. Il quarto ed ultimo nuovo corridore della Trek Segafredo 2021 è il danese Jakob Egholm, campione del mondo juniores a Doha 2016 e in arrivo dal team Hagens Berman Axeon, la squadra diretta da Axel Merckx che ha lanciato tanti giovani campioni negli ultimi anni.

Egholm: 'Le classiche mi si dovrebbero adattare'

Jakob Egholm si presenta al mondo del ciclismo professionistico come un possibile nuovo protagonista nelle classiche del nord.

Ai mondiali di Doha, su un percorso pianeggiante ma spazzato dal vento, riuscì ad arrivare tutto solo, contro ogni pronostico che voleva la corsa decisa da uno sprint di gruppo. "Sono entusiasta di unirmi a questa squadra, è un sogno che si avvera", ha dichiarato il 22enne danese nelle sue prime parole da nuovo corridore della Trek. "Penso che le classiche mi si dovrebbero adattare, ma sono davvero aperto ad imparare e a crescere all'interno di questa squadra. Sono ancora giovane ed inesperto, non so quali siano le mie capacità", ha aggiunto Egholm.

Dopo i rinnovi dei giorni scorsi - tra cui quelli di Mads Pedersen, Bauke Mollema e Gianluca Brambilla - questo nuovo ingaggio ha concluso il ciclomercato della Trek Segafredo, che ha così già completato il suo organico per il 2021.

Per i grandi giri saranno Nibali, Ciccone e Mollema i punti di riferimento, mentre nelle classiche il gruppo sarà guidato dall'ex campione del mondo Mads Pedersen, ma conterà anche su un altro uomo importante come Stuyven, vincitore quest'anno della Het Nieuwsblad.

L'organico della Trek Segafredo 2021

  • Julien Bernard
  • Gianluca Brambilla
  • Giulio Ciccone
  • Nicola Conci
  • Koen de Kort
  • Niklas Eg
  • Jakob Egholm
  • Kenny Elissonde
  • Amanuel Gebreigzabhier
  • Alexander Kamp
  • Alex Kirsch
  • Emils Liepins
  • Juan Pedro Lopez
  • Bauke Mollema
  • Jacopo Mosca
  • Matteo Moschetti
  • Ryan Mullen
  • Antonio Nibali
  • Vincenzo Nibali
  • Mads Pedersen
  • Charlie Quarterman
  • Kiel Reijnen
  • Michel Ries
  • Quinn Simmons
  • Mattias Skjelmose Jensen
  • Toms Skujins
  • Jasper Stuyven
  • Edward Theuns
  • Antonio Tiberi
Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!