Torna venerdì 16 aprile la grande Boxe targata Matchroom Italy e OpiSince82, che proporranno all'Allianz Cloud di Milano una ricca serata imperniata sul rientro sul ring di Fabio Turchi. Il pugile fiorentino, uno dei migliori talenti della boxe nostrana, andrà a caccia del titolo dell'Unione Europea dei massimi leggeri (o cruiser) contro il francese Dylan Bregeon. Il main event non sarà l'unico match titolato della serata, che prevede altri due incontri di spessore: Francesco Patera affronterà l'ucraino Vladyslav Melnyk per il vacante titolo WBC Silver dei pesi leggeri, mentre gli imbattuti Ivan Zucco e Luca Capuano si sfideranno per il titolo italiano dei pesi supermedi.

Sarà dunque una serata ricca di grande pugilato, co-promossa anche da DAZN che da ormai due anni punta forte sulla boxe italiana ed internazionale.

Fabio Turchi: un match da vincere per puntare ancora più in alto

Il 27enne Fabio Turchi è considerato dagli addetti ai lavori uno dei pugili più promettenti del panorama italiano. Nel corso della sua carriera professionistica "Stone Crusher" ha disputato 19 incontri, vincendone 18 (13 ko) e perdendo solo in una occasione. Era l'11 ottobre 2019 quando Turchi dovette cedere il passo all'irlandese Tommy McCarthy, capace di imporsi ai punti sul ring di Trento. La sconfitta ha temporaneamente fermato la scalata ai vertici delle classifiche da parte del pugile italiano che ha poi dovuto pazientare oltre un anno per ritornare sul ring.

Lo stop agli eventi dovuto alla pandemia di coronavirus in corso ha tenuto lontano dal ring molti pugili e Turchi ha potuto fare il suo rientro soltanto nell'ottobre 2020.

Nel suo ultimo match ha affrontato e sconfitto il lettone Nikolajs Grisunins, conquistando il titolo Internazionale IBF dei massimi leggeri. Un match utile per riprendere confidenza con il ring e con la vittoria prima di puntare a bersagli più grossi.

Il titolo dell'Unione Europea contro il campione francese Dylan Bregeon, imbattuto in dodici incontri, è un primo step per avvicinarsi al titolo europeo vero e proprio, detenuto dallo stesso McCarthy che un anno e mezzo fa inflisse l'unica sconfitta al pugile italiano. Per Turchi è dunque fondamentale vincere, per avere l'occasione di vendicare la sua unica sconfitta e continuare a coltivare le sue ambizioni.

Non solo Turchi: Patera vs Melnyk e Zucco vs Capuano da non perdere

Come da tradizioni delle grandi riunioni pugilistiche, non sarà solo il main event Turchi vs Bregeon ad offrire spunti di interesse. Non meno importante è infatti il match che metterà di fronte il belga di chiare origini italiane Francesco Patera e l'ucraino Vladyslav Melnyk. I due sono co-sfidante per il titolo WBC Silver dei pesi leggeri, con il vincente che potrebbe avere poi la possibilità di battersi per il mondiale WBC vero e proprio. Patera, ex campione europeo dei leggeri, avrebbe dovuto battersi contro il nostro Devis Boschiero, il quale ha però dovuto rinunciare al match causa positività al Covid-19. Melnyk, 22enne ucraino, ha così accettato di sostituire Boschiero, presentandosi a Milano per l'occasione più grossa della sua carriera.

Sarà tutto da seguire anche lo scontro tra i due imbattuti Ivan Zucco (12 vittorie con 10 successi per ko) e Luca Capuano (11 successi con 2 ko), chiamati a contendersi il vacante titolo italiano dei supermedi. La sfida si preannuncia infuocata, con la potenza del 25enne Zucco che potrebbe essere l'arma decisiva contro il 32enne Capuano.

Turchi vs Bregeon: dove vedere la Milano Boxing Night

La riunione pugilistica co-promossa da DAZN, Matchroom Italy ed Opi Since 82 in programma all'Allianz Cloud di Milano il prossimo venerdì 16 aprile sarà trasmessa in diretta streaming su DAZN a partire dalle 19:30. La diretta si aprirà con i match di sottoclou, in cui vedremo combattere Mohammed Obbadi, Mauro Forte, Samuel Mmomah e Armando Casamonica.

Successivamente sarà la volta dei tre incontri titolati: Zucco vs Capuano, Patera vs Melnyk e, a chiudere la serata il main event tra Fabio Turchi e Dylan Bregeon.

Segui la nostra pagina Facebook!