Botta e risposta a distanza tra Rafael Nadal e Novak Djokovic. Il tema di dibattito tra due dei tre principali fuoriclasse del Tennis mondiale è stato in merito al record del tornei del Grande Slam. Attualmente in testa ci sono appaiati Roger Federer e Rafael Nadal con 20 slam ciascuno, segue Djokovic con 18 prove dello slam vinte.

In particolare nelle scorse ore Nadal ha definito Djokovic come ossessionato dai record e il serbo ha replicato: "Sento amore per il tennis"

Nadal da Barcellona: 'Djokovic è ossessionato dai record'

Nadal è a Barcellona dove si appresta a giocare il secondo torneo stagionale sulla terra battuta dopo l'eliminazione nei quarti di finale al torneo di Montecarlo.

Nadal ha rilasciato un'intervista nella quale dice di non prevedere la data del proprio ritiro. Il fatto di avere contratti anche lunghi con gli sponsor non significa nulla, ma afferma di non avere l'intenzione di giocare fino a 45 anni.

Ha parlato della rivalità con Novak Djokovic: "Lavoro sodo e faccio tutto il possibile per giocare ancora a lungo - dice Nadal - sono ambizioso e la mia è una sana ambizione. Gareggio divertendomi e sono contento della mia carriera. Non mi sento frustrato se non batto record: Novak è ossessionato dai record. Per lui questo significa tanto, anche se non è di certo una ossessione negativa. Avere avuto dei rivali come Federer e Djokovic ha aiutato la mia carriera.

Non penso ai miei record, a fine carriera li guarderò meglio ma ci sarà sempre qualcuno che supererà i record precedenti".

Djokovic da Belgrado: 'Quel che sento è la passione e l'amore per il tennis'

Anche Novak Djokovic non ha ottenuto un buon risultato a Montecarlo, perdendo negli ottavi da Evans. Questa settimana è impegnato nel torneo di casa l'Atp 250 di Belgrado.

E dalla capitale serba Djokovic ha commentato le frasi del tennista spagnolo: "Nadal ha tutto il diritto di dire la sua opinione - ha spiegato Djokovic - può liberamente dire come mi vede. Lo rispetto tanto, probabilmente più di qualsiasi altro giocatore al mondo. È il rivale più grande che ho avuto nella mia carriera".

Detto questo Djokovic entra sul tema: "Penso di non avere nessuna ossessione nella mia vita, sento solo passione e amore per il tennis, questo mi spinge a competere.

Non ho mai avuto nessun problema a parlare dei miei obiettivi anche in pubblico. Non penso che questa sia una situazione negativa, parlo dei record, degli obiettivi della mia carriera e anche della politica del tennis".

Si infiamma quindi a più di un mese dall'inizio del Roland Garros la sfida tra i due. A Parigi Nadal cercherà di conquistare il 21° slam della carriera, staccando in vetta Roger Federer. Djokovic invece proverà a fare un ulteriore passo per avvicinarsi agli altri due.

Segui la pagina Tennis
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!