Kevin Holland sarà il nuovo avversario di Marvin Vettori nel main event di UFC fight night 188 in programma a Las Vegas tra le 22:30 e le 23:00, orario italiano. Ospite del podcast MMA Show di Ariel Helwani, 'Trail Blazer' ostenta un pacato ottimismo in vista dell'incontro di sabato: ''Se lui potrà mettermi le mani addosso, io farò lo stesso con lui, gestirò l'incontro a modo mio''. Lo statunitense, seppur sconfitto ai punti nell'ultimo match contro Derek Brunson, vanta una striscia positiva di cinque incontri in tutto il 2020. Attualmente al decimo posto nei ranking UFC dei pesi medi, tenterà di sovvertire i pronostici che lo vedono sfavorito nei confronti del fighter di Mezzocorona, sesto in graduatoria.

Confronto di altissimo livello che, in caso di successo, garantirebbe ulteriori chance a 'The Italian Dream' di battagliare per la tanto agognata cintura iridata.

Kevin Holland come un fiume quando si chiuderà la gabbia

Grande attesa per il match di sabato 10 aprile a Las Vegas che vedrà fronteggiarsi Kevin Holland e Marvin Vettori. Il main event di UFC fight night 188 prevedeva inizialmente la presenza di Darren Till al posto di 'Trail Blazer', proprio da quest'ultimo sostituto per un recente infortunio dell'inglese. La contesa, il cui inizio è previsto tra le 22:30 e le 23:00 italiane, oltre a incanalare l'attenzione di tutti i fan di MMA, potrebbe avere un peso specifico notevole nella divisione dei pesi medi della promotion americana.

Infatti, in caso di mano alzata a fine incontro, il fighter italiano incrementerebbe le proprie chance di attentare al titolo mondiale, scenario paventato da diverso tempo. Il terzo incomodo risponde al nome di Holland, per nulla intenzionato a ricoprire il ruolo di vittima sacrificale, come invece sembrano indicare i principali bookmakers.

A tal proposito, intervenuto al podcast MMA Show di Ariel Helwani, ha manifestato la volontà di condurre il combattimento secondo il suo game plan, descrivendo sé stesso come un fiume in piena non appena si accenderanno i riflettori. Nonostante il rispetto nei confronti dell'avversario e seppur lontano anni luce dal trash talking tipico di colleghi più celebri, Kevin Holland non sembra temere particolarmente Vettori: ''Se lui potrà colpirmi, io farò lo stesso con lui''.

A prescindere dal vincitore, l'esito finale di questa sfida risulterà determinante per le sorti della 'top five' della categoria, in attesa di capire le intenzioni di Adesanya, attuale campione in carica.

'The Italian Dream' vuole continuare a sognare: Adesanya nel mirino

Archiviata la delusione per il forfait di Darren Till che avrebbe regalato un derby dal sapore europeo, il nuovo avversario interpostosi lungo l'ascesa al titolo per Marvin Vettori è Kevin Holland. Lo statunitense vanta un record personale di 21 vittorie e 6 sconfitte, l'ultima delle quali per decisione unanime contro Derek Brunson. Dal canto suo 'The Italian Dream' (16 vittorie, 4 sconfitte e un no contest) è reduce da quattro successi consecutivi che hanno scandito la sua rapida scalata nei ranking dei pesi mesi UFC.

Contro Hermansson, a dicembre, l'ultima gioia per il fighter di Mezzocorona che, vincendo anche contro 'Trail Blazer', vedrebbe sempre più concretizzarsi le possibilità di un rematch contro Adesanya. A differenza del primo scontro tra i due, più di tre anni fa, a far da sfondo all'ipotetico match, il titolo mondiale detenuto proprio dal neozelandese. Tra i due non mancano i precedenti, tutti riconducibili alla controversa vittoria di 'Izzy' per decisione non unanime. Ma se i prossimi progetti di quest'ultimo non sembrano prevedere il nome di Marvin, il nostro connazionale ha da sempre espresso il desiderio di una rivincita; in questo senso, un'ulteriore affermazione di Vettori non potrebbe più essere ignorata da 'The Last Stylebender'.

A completare la cornice della 'top five', l'imminente incontro di Robert Whittaker contro Kelvin Gastelum, decisivo per stabilire i prossimi scenari dell'intera divisione.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!