Il Premier #Matteo Renzi è pronto ad un taglio delle tasse senza precedenti. Trattasi di una sforbiciata da 10 miliardi di euro complessivi da varare in tempi ristretti per ridare fiato all'economia. Matteo Renzi in televisione, a Che tempo che fa con Fabio Fazio, ha ribadito che è fermamente intenzionato a mantenere le promesse anche se i Sindacati e la Confindustria vogliono vederci chiaro.

In particolare la Cgil ha ribadito la necessità di evitare che si agisca sull'#Irpef con delle operazioni a pioggia che poi non portano effetti tangibili sui redditi e sui consumi delle famiglie. Secondo il Sindacato sarebbe meglio agire sulle #Detrazioni fiscali piuttosto che lasciare in busta paga qualche euro in più ai lavoratori.

Il comitato direttivo della Cgil, dopo essersi riunito a Corso d'Italia, ora si aspetta risposte chiare sul fisco e sul lavoro da parte dell'Esecutivo altrimenti il Sindacato farà scattare la mobilitazione senza escludere uno sciopero generale.

Insomma, a conti fatti la Cgil è preoccupata del fatto che il taglio del cuneo fiscale a favore delle famiglie e delle imprese non rappresenti una misura tale da generare sull'economia gli stessi effetti positivi, invece, di sconti fiscali chiari e certi attraverso i meccanismo delle detrazioni Irpef.

Il Premier Renzi è comunque intenzionato con il Governo ad andare avanti prendendo le decisioni da prendere, ascoltando comunque i Sindacati e la Confindustria, ed approvando quei provvedimenti di cui le famiglie hanno bisogno.