La prima rata della Tasi, la Tassa sui servizi indivisibili, dovrà essere pagata entro il prossimo 16 giugno. Ma quest'anno, rispetto al 2014, le scadenze sono uguali in tutto il territorio nazionali e non dipendono dalla data della delibera comunale: dopo l'acconto, tutti i contribuenti dovranno procedere al pagamento del saldo entro il 16 dicembre.

L'acconto della Tasi si calcola allo stesso modo dello scorso anno: se non ci sono state variazioni nel patrimonio immobiliare del contribuente (cioè se rispetto al 2014, non ci sono state vendite, acquisti o donazioni di immobili), basterà versare la metà di quanto versato l'anno scorso per la stessa tassa.

Tuttavia, è importante conoscere il meccanismo di calcolo della Tasi, sia per chi è al primo anno di versamento, sia perché a fine anno, quando sarà necessario pagare il saldo, occorrerà rifare il calcolo per procedere all'eventuale conguaglio di quanto dovuto. Infatti, l'adozione delle delibere comunali potrebbero imporre aliquote diverse rispetto a quelle del 2014, utilizzate per l'acconto del 2015.

Tasi 2015, acconto e seconda rata: ecco come calcolare l'imposta

Per poter calcolare la Tasi da versare è necessario partire dalla rendita catastale e rivalutarla del 5%, ovvero moltiplicare la rendita per 1,05. Il risultato ottenuto dovrà essere moltiplicato per il coefficiente fisso, il cosiddetto "moltiplicatore", variabile a secondo della tipologia di immobile: il moltiplicatore delle abitazioni e delle pertinenze è 160, quello degli uffici è 80 e quello dei negozi e botteghe è 55.

I migliori video del giorno

Il risultato della moltiplicazione costituisce la base imponibile della Tasi sulla quale andrà applicata l'aliquota determinando, in tal modo, l'imposta lorda. Da quest'ultima dovranno essere sottratte le eventuali detrazioni deliberate dai Comuni in modo da ottenere la Tasi annua netta. L'acconto corrisponde alla metà della Tasi netta che dovrà essere versata entro il 16 giugno 2015 tramite il modello F24 o attraverso gli appositi bollettini postali Tasi, effettuando il pagamento sul c/c numero 1017381649 con intestazione "Pagamento Tasi".