L'agenzia delle entrate, in vista della presentazione della dichiarazione dei redditi 2016, relativamente all'anno di imposta 2015, ha fornito tutta una serie di risposte ai dubbi sugli oneri deducibili e detraibili. E per farlo ha emanato nello specifico un'apposita Circolare, la numero 3/E del 2 marzo del 2016 che è visionabile e scaricabile dal sito Internet dell'Agenzia delle Entrate. Per quel che riguarda il capitolo Scuola, l'Amministrazione finanziaria dello Stato nella Circolare ha approfondito la questione riguardante le erogazioni liberali agli Istituti da un lato, che sono detraibili senza limite di importo, e dall'altro le spese sostenute per la frequenza scolastica che, invece, offrono dall'1 gennaio del 2015 uno sconto di imposta del 19% a fronte di un limite di spesa annuo pari a 400 euro.

Per esempio, l'acquisto di cartucce per stampanti rientra tra le erogazioni liberali finalizzate all'innovazione tecnologica, mentre i contributi obbligatori e le tasse di iscrizione e di frequenza scontano la detrazione al 19% per un massimo di 400 euro. Passando alle spese mediche, l'Agenzia delle Entrate ha precisato che si possono detrarre le spese sostenute per i trattamenti di ozonoterapia e di mesoterapia a patto che questi siano effettuati da personale medico oppure da personale che, in materia sanitaria, risulta essere regolarmente abilitato da parte delle autorità competenti

Non sono invece detraibili i trattamenti di haloterapia o grotte di sale in quanto questi, precisa altresì l'Agenzia delle Entrate, non sono stati ancora inquadrati, da parte del Ministero della Salute, tra le procedure sanitarie.

I migliori video del giorno

Rientrano inoltre tra le spese non detraibili pure quelle sostenute per il pedagogista in quanto, a differenza dell'educatore professionale, non rientra tra le professioni sanitarie. Per quel che riguarda invece il risparmio energetico, il Fisco precisa inoltre che è qualificabile come intervento di manutenzione straordinaria la sostituzione della caldaia che, pertanto, rientra nel bonus arredi