2

Dallo scorso 15 aprile e per tutta la stagione estiva, oltre 30 milioni di italiani sono chiamati a presentare al fisco, la propria "Dichiarazione dei redditi 2017" relativa all'anno fiscale 2016. Già da qualche anno, l'Agenzia delle Entrate ha predisposto una complessa macchina organizzativa che permette al contribuente di visionare e confermare le risultanze degli introiti e spese generati nell'annualità precedente: questo si traduce nella sempre più nota Dichiarazione precompilata. Accedervi è abbastanza semplice: occorre munirsi di credenziali di accesso e/o di una Identità Digitale (SPID).

Il 730 precompilato e ordinario

Coloro i quali siano nella condizione per cui sono tenuti a presentare il 730 precompilato hanno accesso alla dichiarazione sin dal 15 aprile scorso e potranno inoltrarla al massimo entro date variabili, ma fisse a seconda del canale di presentazione scelto.

Il 7 luglio è il termine massimo per poter presentare il 730 attraverso i sostituti d'imposta, i C.A.F. o affidando la pratica al proprio commercialista.

Coloro che vorranno invece inoltrare la propria Dichiarazione dei Redditi 2017, in via del tutto autonoma: sia dal sito internet dell'agenzia dell'entrate che dal sito predisposto dal Fisco, avranno tempo fino al 23 luglio. Data di scadenza, però prorogata, in quanto il 23 luglio è domenica. Si avrà tempo fino al 24 luglio 2017.

Così come per i soggetti a cui è stato fornito il 730 precompilato, si avrà tempo di presentare il modello 730 ordinario fino al 7 luglio 2017: esclusivamente presso soggetti abilitati alla trasmissione telematica.

Modello 770/2017

I soggetti tenuti alla presentazione del 770 avranno invece tempo fino al 31 luglio per inoltrare e/o affidare la dichiarazione relativa all'anno fiscale precedente.

Ex modello Unico, Redditi 2017 PF

I soggetti tenuti a presentare il Modello Unico, da quest'anno avranno una novità: l'ex Modello UNICO è stato ribattezzato in Redditi 2017 PF (PF è acronimo di Persone Fisiche, per differenziarlo da SP Società di Persone). Anche in questo caso le scadenze sono 2, a seconda della modalità di presentazione.

Chi presenterà Redditi 2017 PF avvalendosi del servizio messo a disposizione da Poste Italiane, avrà tempo fino al 30 giugno. Coloro i quali, in possesso delle credenziali utili ad accedere sul sito dell'Agenzia delle Entrate, potranno presentare inoltro telematico entro il 30 settembre. Essendo il 30 settembre sabato, si avrà tempo fino al 2 ottobre.