All'incontro estivo con i giornalisti organizzato a Pasadena, in California, dalla Television Critics Association che permette alle reti televisive di mostrare le loro nuove proposte, Casey Bloys, responsabile di programmazione di hbo, ha dato per certa la presenza di Mahershala Ali, premio Oscar 2017 come Miglior Attore non protagonista per 'Moonlight', come presenza principale della terza stagione di 'True Detective'.

Pubblicità
Pubblicità

Un ottimo acquisto visto il suo riconosciuto talento, è il primo attore musulmano a vincere il premio più stimato nel mondo del cinema mondiale. Dopo aver recitato nei film 'Hunger Games', 'Il diritto di contare' e nelle serie tv 'House of Cards' e 'Marvel's Luke Cage' è stato premiato anche agli Screen Actors Guild Award e ha ricevuto la candidatura ai Golden Globe e ai BAFTA. Tempo fa girava la voce che Matthew McConaughey, protagonista insieme a Woody Harrelson della prima stagione della serie, fosse interessato a recitare nella terza, ma solo se leggerà un buonissimo copione.

Pubblicità

Il protagonista di 'Interstellar' sente la mancanza del suo Rustin 'Rust' Cohle, ne rimase affascinato subito dopo aver letto la sceneggiatura, infatti, era felice d'interpretarlo e di far parte dello show. Per ora le sceneggiature sono 5 e sembrano sorprendenti, elettrizzanti, detto da Bloys che le sta analizzando con svariati registi per trovare quello giusto per il ruolo. Deve essere bravo quanto Cary Joji Fukunaga, colui che ha portato la prima stagione ad alti livelli.

Inoltre, colpito dai commenti negativi sulla deludente seconda stagione, nonostante il cast d'eccezione formato da Vince Vaughn, Rachel McAdams, Colin Farrell e Kelly Reilly, crede che questa terza sarà di certo migliore, visto che hanno avuto più tempo per scriverla. Tanto è vero che sono più avanti nella scrittura della terza stagione di 'True Detective', piuttosto che della seconda stagione di 'The Night Of'.

L'ideatore storico di 'True Detective', Nic Pizzolatto, infatti, si era già messo a scrivere alla terza stagione quando era finita la seconda, aiutato da un altro sceneggiatore vincitore di 4 Emmy, David Milch, creatore di 'Luck', 'Deadwood' e 'NYPD – New York Police Department'. Non ci sono notizie, però, sulla storia e neanche sull'ambientazione che, ricordiamo, nella prima stagione era la Louisiana e l'inventata contea Vinci di Los Angeles, California nella seconda.

Pubblicità

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto