A partire da domenica 22 settembre arriverà sugli schermi di Rai 1 una nuova fiction pronta ad allietare le serate dei telespettatori divertendoli, ma anche coinvolgendoli negli intricati casi gialli da risolvere: si tratta della Serie TV "Imma Tataranni - Sostituto Procuratore", tratta dai romanzi Premio Campiello di Mariolina Venezia. A ricoprire il ruolo della protagonista Imma sarà l'attrice pugliese Vanessa Scalera; ad affiancarla ci saranno grandi nomi del cinema e della fiction tra cui Massimiliano Gallo nel ruolo del marito Pietro; Carlo Buccirosso nelle vesti del procuratore capo di Matera, Alessandro Vitali e Cesare Bocci in quelle di Saverio Romaniello.

Nel cast, anche personaggi d'eccezione come Giuseppe Zeno e Giampaolo Morelli.

Imma Tataranni sarà il sostituto procuratore di Matera

La nuova serie Imma Tataranni - Sostituto Procuratore, terrà compagnia ai telespettatori per sei puntate, mettendo in scena le storie tratte dai tre romanzi "Maltempo", "Rione Serra venerdì" e "Come piante tra i sassi" di Mariolina Venezia. La protagonista è Imma, sostituto procuratore in carica a Matera: Imma è una donna forte, battagliera e determinata, un vero fuoriclasse nel suo lavoro, in grado di risolvere anche i casi più spinosi, insieme all'affascinante appuntato Calogiuri. Allo stesso tempo, però, è anche caratterizzata da una difficile personalità, che non la rende simpatica a molti.

Imma Tataranni ha 43 anni, è sposata con Pietro, ha una figlia adolescente e una suocera con cui non riesce proprio ad andare d'accordo.

'L'estate del dito' è il primo episodio della nuova serie di Rai Uno

Nella prima puntata, in onda domenica 22 settembre, Imma si sta finalmente godendo le vacanze estive a Metaponto insieme alla sua famiglia, quando qualcosa di inaspettato e sconvolgente rompe l'armonia: durante un bagno in mare, infatti, Imma scorge un dito di donna coperto di tatuaggi che galleggia nell'acqua.

Dopo pochi giorni vengono ritrovati anche un braccio e una gamba, che l'anatomopatologo Taccardi afferma appartenere alla stessa persona. A questo punto, Imma decide di interrompere le proprie ferie e tornare in procura, dove incontra per la prima volta il nuovo procuratore Vitali. In un primo momento Imma e l'appuntato Calogiuri pensano che il dito appartenga a una donna di nome Nunzia, che si era ferita durante un incidente domestico, poi capiscono che non è così, poiché la donna non ha tatuaggi.

I due intuiscono allora che il dito appartiene ad una giovane donna di origini marocchine di nome Aida, che aveva frequentato le serate estive organizzate al Lido delle Sirene di Metaponto, dove si trova anche Imma. Il mistero si infittisce quando Imma riceve una lettera anonima da parte dell'assassino, il quale la sfidava apertamente a risolvere il caso. A ciò si aggiunge anche la misteriosa sparizione del gestore del lido: poco prima, però, egli aveva confessato ad Imma di aver visto Aida in compagnia dell'attore Sergio Covaser che, interrogato, fornisce un alibi di ferro. Nel frattempo vengono ritrovate tutte altre ossa della vittima tranne una, ovvero il bacino.

Segui la pagina Serie TV
Segui
Segui la pagina Anticipazioni Tv
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!