Patrizio Rispo è uno dei volti storici di Un posto al sole. L'attore partenopeo è, infatti, presenta sin dalla prima puntata nel ruolo del simpatico portinaio Raffaele Giordano. Ora che la soap è momentaneamente ferma e sta mandando in onda delle repliche, l'interprete napoletano ha rilasciato diverse interviste. L'ultima, in ordine di tempo, l'ha concessa al portale Tvsoap ed ha parlato dello stop forzato di Upas, l'affetto dei fan, gli inizi della carriera, il rapporto con il suo personaggio e di come trascorre il tempo in questo periodo difficile che tutti stiamo attraversando.

Patrizio Rispo: 'Fermarci è stato necessario'

Patrizio Rispo, il mitico Raffaele Giordano di Un posto al sole ha rilasciato un'intervista al portale Tvsoap e nel rispondere ad una domanda sul stop della soap ha detto: "Poco prima che l'emergenza scoppiasse, noi non ci aspettavamo di dover prendere questa decisione. Tuttavia, fermarci è stato necessario non solo per tutelare la salute di tutti noi, ma anche perché Upas ha sempre raccontato la realtà cosa che non potevamo più fare".

Per quanto riguarda, invece, la ripresa delle registrazioni, il bravo attore partenopeo ha detto che ora stanno andando in onda delle repliche, ma spera di poter tornare presto sul set per girare i nuovi episodi dell'amata soap di cui è protagonista sin dal primo episodio.

Patrizio Rispo: 'Il pubblico ci riserva un affetto indescrivibile'

Patrizio Rispo ha poi parlato dell'affetto che il pubblico riserva ad Un posto al sole da ben ventiquattro anni ed il motivo per il quale accade ciò. A tal proposito, l'interprete di Raffaele Giordano ha detto: "Il pubblico ci riserva un affetto indescrivibile e credo che sia per il fatto che in tanti anni abbiamo sempre cercato di trasmettere un messaggio.

Abbiamo affrontato diverse tematiche sociali anche quelle legate alla criminalità organizzata per far sì che si capisse quanto facciano male alla società le loro azioni".

Il bravo attore napoletano ha poi rivelato di sentirsi molto apprezzato e coccolato dal pubblico, in quanto gli ha sempre riservato un affetto sincero. Nel proseguo dell'intervista ha detto di identificarsi molto con Raffaele, in quanto, ormai è insito in lui.

Inoltre ha svelato che ciò che gli piace del suo personaggio è la dedizione e l'attenzione che ha nei riguardi di chi gli sta accanto. Raffaele è un buon padre di famiglia e ciò ha contribuito a renderlo protagonista di trame interessanti.

Patrizio Rispo: 'Noi di Upas siamo una grande famiglia'

Patrizio Rispo ha poi risposto a delle domande relative all'inizio della sua carriera dicendo che non c'è stato un momento preciso in cui ha deciso di diventare attore, in quanto ha sempre voluto fare questo lavoro. Proprio per tale motivo ha iniziato a recitare ai tempi del liceo e non ha mai smesso lavorando in teatro con grandissimi attori.

Il bravo attore ha poi parlato del clima che si respira sul set di Upas ed ha detto: "Siamo una grande famiglia e la gente ci conosce ormai da moltissimo tempo.

Sono convinto che la forza di Un posto al sole stia nel racconto di storie sempre diverse in grado di appassionare e coinvolgere adulti, adolescenti e persino bambini. Diamo da sempre una visione completa della società analizzandola sempre con cura".

Infine ha raccontato che trascorre il tempo con la sua famiglia e tenendosi in contatto con i fan della soap attraverso i social media. Ci ha tenuto, poi, a dire che collabora con Unicef e la CBM, una associazione campana che si occupa della salute dei bambini con gravi disabilità.

Segui la pagina Un Posto Al Sole
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!