L'interprete di Toni Junior in Vivi e lascia vivere, Lorenzo Lancellotti, nonostante abbia solamente 23 anni, è un attore molto affermato. In un'intervista per LaNostraTv.it il giovane ha parlato della sua esperienza nella fiction Rai e del rapporto instaurato con Elena Sofia Ricci, Emma Quartullo e Massimo Ghini.

Lorenzo prima di arrivare sul set della serie di Pappi Corsicato ha ottenuto un grande successo con '5 è il numero perfetto'. Nel film cinematografico, Lancellotti ha recitato al fianco di attori come Valeria Golino, Antonio Buccirosso e Toni Servillo. A proposito di quest'ultimo il giovane ha affermato: "È stato qualcosa di fiabesco.

Un sogno che prendeva la consistenza del reale".

Le dichiarazioni di Lorenzo Lancellotti

Interpellato da LaNostraTv.it Lorenzo Lancellotti ha raccontato come è la stata la sua esperienza al fianco di Elena Sofia Ricci e Massimo Ghini.

Il 23enne ha spiegato che avendo interpretato il ruolo di Toni da giovane non ha girato alcuna scena assieme agli attori principali: "Con Elena Sofia e Massimo mi sono beccato giusto un paio di volte sul set". Tuttavia Lorenzo ha avuto modo di conoscere meglio l'attrice toscana: "È una persona squisita". Il giovane ha confidato che l'interprete di Laura è sempre pronta a spendere dei consigli per il prossimo, soprattutto se si tratta di attori emergenti.

Nell'intervista Lorenzo Lancellotti ha parlato anche del rapporto con Emma Quartullo: per la prima volta la figlia di Elena Sofia Ricci ha recitato sullo stesso set della mamma, anche se in due storie differenti.

Emma infatti, ha vestito i panni di Laura da giovane.

L'interprete di Toni Junior ha dichiarato che le scene girate con Emma Quartullo sono state fatte in poco tempo. Nonostante i due giovani abbiano girato le scene che li riguardavano in pochissimo tempo, il 23enne ha parlato di un'esperienza positiva: "Si respirava un'atmosfera distesa".

In merito ai figli d'arte, Lorenzo Lancellotti ha dichiarato che non c'è nulla di male. Tuttavia essere figlio di un personaggio famoso, a volte può essere un'arma a doppio taglio. Secondo il 23enne da una parte puoi avere una spinta ulteriore, ma dall'altra puoi essere sempre visto come un raccomandato.

Il rapporto con Pappi Corsicato

Prima di concludere l'intervista, Lorenzo Lancellotti ha speso delle parole d'affetto anche per il regista di Vivi e lascia vivere. Di Pappi Corsicato, il giovane ha dichiarato: "È un regista competente, con le idee chiare".

Il 23enne ha raccontato che, Pappi ha un rapporto particolare con la troupe e gli attori. Nonostante tutti fossero stanchi a fine giornata, Corsicato cercava sempre di strappare una risata per alleviare le fatiche.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!