Nella puntata di Io e Te del 23 giugno, Pierluigi Diaco ha intervistato Jo Squillo. Nel corso della chiacchierata, però, ci sono stati diversi momenti durante i quali il conduttore è sembrato un po' troppo severo nei confronti dell'ospite. In particolar modo, il presentatore ha esortato ironicamente la sua interlocutrice a "darsi una calmata" nel momento in cui ha cominciato a ripetere alcuni slogan adoperati nelle sue dirette Instagram.

Tra i vari momenti di confronto, poi, c'è stato il dibattito sui vegani. Squillo, infatti, ha motivato il suo stile di vita riscontrando il dissenso da parte del giornalista.

Quest'ultimo ha detto di non condividere affatto queste scelte, nonostante tutto, le rispetta.

Pierluigi e Jo si confrontano sui vegani

L'intervista che Pierluigi Diaco ha fatto a Jo Squillo ha generato molto scalpore sul web. Durante il dibattito, infatti, si sono verificati più episodi durante i quali il presentatore è sembrato essere un po' troppo diretto nei confronti della donna. Il primo avvenimento ha riguardato il discorso sui vegani. Jo Squillo è giunta in studio con una torta vegana, che ha voluto portare come dono al padrone di casa. Pierluigi, però, ha colto la palla al balzo per manifestare il suo dissenso. L'ospite ha detto di essere molto felice di questa scelta, dato che le fa bene sia dal punto di vista della salute, che da quello etico.

Il conduttore, allora, ha ascoltato le parole della Squillo e poi ha detto: "Rispetto il tuo pensiero, ma non lo condivido, non sopporto i vegani".

Diaco invita ironicamente Squillo a darsi una calmata

Ciò che più di tutto infastidisce Diago sono le lezioncine che spesso i fautori di questa corrente di pensiero vogliono imporre a chi, invece, mangia regolarmente la carne e i suoi derivati.

Successivamente, poi, l'attenzione si è spostata sulle dirette Insatgram fatte dall'artista durante il periodo del lockdown. La donna ha cominciato a ripetere con estrema rapidità gli slogan adoperati e il presentatore sembrerebbe non aver molto gradito il suo atteggiamento. Per tale motivo, le ha detto ironicamente: "Datte una calmata". Il tono ilare, però, non ha fatto minimamente scomporre l'ospite.

L'intervento di Katia Ricciarelli

Infine, verso la parte conclusiva dell'intervista, il giornalista ha chiesto a Katia Ricciarelli cosa facesse lei negli anni '80, quando Squillo debuttava come cantante. La lirica, allora, ha detto che era solita esibirsi nei grandi teatri al cospetto di principi e principesse. La medesima domanda, poi, è stata posta all'ospite presente in studio e in molti hanno notato una certa ironia. Sui social, infatti, molti utenti si sono chiesti per quale ragione il conduttore si sia comportato in modo così aspro in certi casi.

Segui la pagina Gossip
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!