Pietro Giovanni Damian alias Sangiovanni e Giulia Stabile hanno rilasciato un’intervista a Vanity Fair. La coppia nata sotto i riflettori di Amici 20 ha rivelato alcuni aneddoti sulla liaison. Come spiegato dal cantante di Vicenza, i due non hanno ancora avuto un rapporto intimo. Dal canto suo, la ballerina ha ricordato il primo bacio scambiato con il fidanzato.

Le parole della coppia

Dopo mesi di convivenza forzata nella “cassetta” di Amici, Giulia Stabile e Sangiovanni hanno capito di volersi bene. Terminato il talent show di Canale 5, la relazione tra i due ex allievi prosegue a gonfie vele.

In un’intervista di coppia, il cantante veneto ha confidato che tra lui e la 18enne non c’è ancora stato un rapporto intimo: “Vuol dire essere una cosa sola. A noi non è ancora successo”. A detta del cantante, la sua fidanzata prima di desiderarlo ha cominciato a volergli bene.

A fare eco alle parole di Sangiovanni, ci ha pensato Giulia. La ballerina romana ha deciso di raccontare come è scoccato il primo bacio con il compagno di classe. Un giorno, quando Sangio era in camera per riposarsi, Giulia si è avvicinata fino a sfiorargli le labbra. La 18enne ha confidato che in quel momento ha sentito un solletico sulla pancia e si è sentita sollevare da terra. A quel punto l’autore del brano “Malibu” ha fatto una confidenza: “Non era proprio un bacio, era quasi a stampo, come tra bambini”.

Il bullismo subito da entrambi

Giulia e Pietro hanno in comune un’adolescenza piuttosto simile. Stabile, in passato, è stata vittima di bullismo da parte dei suoi compagni di classe. La giovane ha raccontato di essere presa in giro per la risata, per le sopracciglia poco curate e per i denti storti. Sangiovanni invece, si sentiva soffocare nella sua classe perché non voleva omologarsi agli altri.

Di recente, l’artista di Vicenza è stato vittima di un’aggressione verbale per strada. Il diretto interessato ha confidato di essere stato insultato da un ragazzo solamente perché indossava felpa e pantaloni fucsia.

La soluzione del cantante

Secondo il punto di vista di Sangiovanni, è inammissibile che nel 2021 ci sia ancora gente discriminata perché considerata “diversa”.

Il diretto interessato ha spiegato che andrebbero fatte delle leggi più inclusive, perché ognuno è speciale nella sua unicità. A detta del giovane ci sarebbe una soluzione: “Prevederei qualche pena, una multa per chi non accetta gli altri a causa di una certa chiusura”. Stando al punto di vista di Pietro Giovanni Damian questa potrebbe essere l’unica soluzione per combattere ogni tipo di diversità.

Per leggere l’intervista integrale di Sangiovanni e Giulia Stabile bisognerà attendere l’uscita del magazine il prossimo 23 giugno.