Un suggestivo #presepe subacqueo in una cittadina le cui mura da poco si fregiano di nomina a patrimonio Unesco, affacciata sule rive di un magnifico lago ed animata a breve - #Natale chiama - da spettacoli on the road e mercatini tradizionali: dove trovare tutto ciò? Nella bella Peschiera del Garda, uno dei paesi più vivaci ed eleganti da visitare sulla sponda lacustre veronese, particolarmente splendente in vista delle feste.

Il presepe subacqueo

Il presepe del lago, o, meglio, nel lago, è visibile dal ponte San Giovanni, all'entrata del centro, nei pressi della confluenza delle acque del Garda nell'emissario fiume Mincio; la sacra famiglia e i personaggi che la contemplano sono visibili sul fondo del canale sia di giorno che di notte, grazie ad una suggestiva illuminazione.

E digitando il numero telefonico in evidenza sulla ringhiera del ponte... scenografica sorpresa! Fino al 7 gennaio.

La posa avviene ogni anno per le mani dei subacquei locali; Gesù bambino arriva, naturalmente, la notte del 24. Il Sub Club Peschiera, nato nel 1980, è associazione che partecipa anche ad altre manifestazioni, ad esempio la rievocazione storica e la festa di San Martino, con simpatiche, gustose proposte gastronomiche a tema come il “minestrone della truppa”.

Le mura

Dopo la 41° sessione del Comitato del patrimonio mondiale Unesco è nato, pochi mesi fa, un nuovo sito, transnazionale, il 53° per l'Italia: “Opere di difesa veneziane tra il XVI ed il XVII secolo: Stato di Terra – Stato di Mare occidentale”, candidato nel 2016 dall’Italia stessa, insieme a Montenegro e Croazia come uno dei più significativi sistemi difensivi in chiave moderna, realizzato dalla Repubblica di Venezia, dislocato fra mare e terra, ideato dopo la scoperta della polvere da sparo.

I migliori video del giorno

L'Unesco ha iscritto i baluardi presenti a Bergamo, Palmanova, Peschiera del Garda, Cattaro (Montenegro), Zara e Sebenico (Croazia).

La fortezza bastionata di Peschiera, progettata da Guidobaldo della Rovere duca d’Urbino, viene eretta dal famoso architetto militare Michele Sammicheli, coadiuvato dal nipote Giovan Girolamo e dall’ingegnere Malacrida. La nuova cinta, sul tracciato della precedente, ha cinque lati e due porte (Verona e Brescia); vedrà susseguirsi veneziani, i francesi di Napoleone, gli asburgicici e diventa uno dei capisaldi del Quadrilatero con Verona, Legnago e Mantova. Dopo l’annessione al regno d'Italia, si dà inizio ad alcune demolizioni, per dare maggior respiro all’abitato.

Presso una delle due porte (Brescia) sorge la polveriera austriaca, giunta all'oggi ben conservata nella struttura, ma lasciata in totale degrado fino a pochi anni fa e ripulita - letteralmente - ad opera del sopra citato Sub Club Peschiera, che ha traslocato lì nel 2014, facendosi carico della ristrutturazione.

I lavori edili di base sono stati eseguiti da imprese esterne, tutto il resto è stato opera di volontari infaticabili e innamorati della loro Peschiera.

Il calendario delle feste

Gli appuntamenti si snodano per tutto il mese di dicembre e fino a metà gennaio: immancabile il mercatino solidale (2-17 dicembre, sottotetto Caserma d'Artiglieria di porta Verona, orari 9-12.30/14.30-19.30), che raccoglie fondi per la Fondazione per la ricerca sulla fibrosi cistica onlus. Altro mercatino dal 7 dicembre al 7 gennaio in piazza Savoia (10-19)

Dal 3 dicembre al 14 gennaio si tiene “Natura Naturae”, mostra d'arte nella palazzina storica (sabato e domenica 10-12.30/15-19) e dall'8 dicembre al 7 gennaio sono esposti presepi in legno nella sala espositiva sotto porta Brescia (10-12/14.30-18).

Sono previsti, inoltre, angoli musicali tra le vie del centro storico (17 dicembre, ore 16), canti natalizi e spettacoli di burattini (16 dicembre, rispettivamente in piazza S. Marco, ore 16 e al teatro parrocchiale S. Martino, ore 17), l'esibizione a sorpresa della Banda Musicale Cittadina di Peschiera del Garda (24 dicembre, ore 17, canale di mezzo) in collaborazione con: “Ass. Remiera Peschiera”, “Amici del Gondolin”, “Il Pentagono”, “Sub Club Peschiera” e “Gondola Service”, seguita dalla posa del bambino Gesù in acqua, alle ore 18.

Gran finale col botto nel Palatenda al porto centrale (ingresso gratuito) e inizio in musica il 1° gennaio col concerto di Capodanno, nella medesima sede, alle 17.30 (ingresso gratuito). Il 5 ,6 e 7 gennaio in piazza Savoia si svolge “Gustami”- Street Food Festival, inoltre, dal 18 novembre al 7 gennaio, si pattina sul ghiaccio in piazzale Betteloni. Le proposte di intrattenimento sono ulteriori, ma una visita a Peschiera vale anche senza allettamenti, per la sua amenità tutto l'anno. #peschieradelgarda