Il social network Twitter è nato nel marzo 2006 dalle menti di Noah Glass, Evan Williams, Biz Stone e Jack Dorsey ed è stata definita la piattaforma degli "SMS di internet". Lanciato a luglio del 2006 con il nome Twttr, il social network ha acquisito da subito una grande rilevanza, a tal punto da avere nel 2012 più di 100 milioni di utenti attivi che hanno inviato qualcosa come 340 milioni di tweet al giorno. I dati ufficiali diffusi nel 2015 parlano di circa 500 milioni di utenti - dei quali ne sono attivi 302 milioni - che inviano quotidianamente messaggini tramite web, app o API; una delle ultime novità più eclatanti vuole che il CEO Dick Costolo abbia annunciato in data 10 giugno le dimissioni dalla guida del social, che saranno definitivamente rassegnate il 1° luglio 2015.

Il nome iniziale Twttr era ispirato a Flickr, e prendeva spunto dai 5 caratteri che compongono i codici brevi per l'invio degli sms in America: il servizio inizialmente era stato sviluppato in seguito a un brainstorming nel quale si cercava una modalità per velocizzare la comunicazione interna aziendale di Odeo tramite brevi messaggi di testo. Il primo grande evento che diede il vero slancio al social fu il South by Southwest Interactive nel quale furono esposti schermi giganti da 60 pollici sui quali venivano visualizzati i tweet, che passarono da una media di 20.000 a 60 mila; per il primo messaggio Twitter dallo spazio bisogna aspettare il 22 gennaio 2010 quando venne inviato dall'astronauta T.J. Creamer in missione sulla ISS.

Le caratteristiche di usabilità di Twitter lo rendono molto diverso da altri social network come Facebook: quelli che in quest'ultimo sono denominati 'aggiornamenti di stato' nel primo si chiamano tweet e possono essere composti al massimo da 140 caratteri (120 se si inserisce una foto). Twitter inoltre può essere un social - per così dire - a 'senso unico': non ci sono le 'amicizie' ma follower (coloro che ti seguono) o following (coloro che hai deciso di seguire) che possono essere unilaterali. La bilateralità del 'rapporto' è però indispensabile nel caso in cui si renda necessario inviare messaggi privati, mentre è possibile in ogni caso inviare messaggi pubblici digitando @ davanti al nome account al quale ci stiamo rivolgendo, ad esempio @BlastingNewsIT.