Il gruppo Repower, operante in numerosi settori della filiera energetica, dalla generazione fino alla vendita, passando per il “trading” e - solo per Svizzerae transfrontaliera – la trasmissione, è attivo da oltre cento anni: sede principale nel Cantone dei Grigioni, a Poschiavo, Svizzera, l’azienda è quotata sulla borsa di Zurigo ed è presente anche in Italia dove, nel 2015, ha registrato un fatturato di 1,1 miliardi di euro su 1,8 complessivi.

Il target principale per il mercato italiano è certamente quello delle PMI, considerato che Repower non vende al domestico.

L'importanza della manutenzione predittiva

Due i prodotti di cui il gruppo sembra andare particolarmente fiero: “FOCUS” e “VAMPA”, entrambi finalizzati al “check-up” energetico delle piccole e medie imprese.

In particolare, FOCUS offre una analisi energetica, all’interno della azienda, mentre VAMPA usa la termografia per compiere una “manutenzione predittiva”: la rilevazione termografica, se eseguita sugli apparati elettrici, permette di rilevare differenze di temperatura potenzialmente riconducibili a guasti e anomalie prevenendo possibili danni e maggiori costi.

La rilevazione termografica è effettuata da personale Repower altamente specializzato e avviene senza contatti diretti con le strutture perché la termografia è una tecnica diagnostica non invasiva che rileva la mappatura termica dei corpi acquisendo immagini nel campo dell’infrarosso.

I tecnici Repower restituiscono una analisi completa dell’esito dell’ispezione, evidenziando eventuali anomalie e priorità di interventi oppure confermando il buono stato di salute degli apparati monitorati.

VAMPA permette quindi di rilevare per tempo e con un elevato grado di affidabilità temperature anomale e dispersioni di energia, prevenendo l’insorgere di guasti, incendi o un fermi macchine imprevisti, particolarmente onerosi.

Cos'è la termografia

La termografia è una vera e propria “tecnica diagnostica”: misurando la componente infrarossa della radiazione emessa da un corpo, attraverso moderni termografi portatili, è possibile ricercare punti caldi anomali sulle principali apparecchiature elettriche.

Senza arrestare il ciclo produttivo aziendale è possibile quindi individuare criticità, componenti elettrici a rischio o sotto eccessivo sforzo, verificare il corretto serraggio di morsettiere, connessioni e il corretto funzionamento dei trasformatori di media tensione.

Diagnostica completa e finanziamenti regionali

FOCUS consente invece di effettuare una diagnosi completa per l’azienda: un obbligo per le grandi aziende energivore, sulla base del d.lgs. 102/2014, ma un’opportunità anche per le più virtuose PMI manifatturiere con consumi di energia rilevanti.

Eseguita con tempestività, l’indagine non invasiva FOCUS permette di capire come viene utilizzata l’energia in una azienda, individuando le cause degli sprechi, riducendo consumi e costi con interventi mirati.

FOCUS esamina tutti i processi produttivi, i macchinari più energivori, e, in generale, le performance energetiche della azienda restituendo una analisi completa sulle opportunità di risparmio collegate a interventi di efficientamento energetico o comportamentale.

Opportunità interessanti, quindi, in un contesto nel quale interventi di questo tipo sono cofinanziati dalle Regioni: Lombardia e Piemonte, in particolare, sono state tra le prime ad avere pubblicato bandi in tal senso.

Il gruppo Repower è controllato dalla azienda elettrica del Canton Zurigo EKZ (28 % del capitale), dal Cantone dei Grigioni (22 %), dal fondo per le fonti rinnovabili UBS-CEIS (19%), dal gruppo AXPO (13%).

Il rimanente 18% è in mano all’azionariato pubblico.

Repower si colloca tra i principali player del mercato nella vendita di energia elettrica e gas naturale alle PMI.

Tra le principali attività in Italia, i tre parchi eolici: uno da 9 MW, a Corleto Perticara (Pz), uno da 30 MW, a Giunchetto (En), uno da 26 MW, a Lucera (Fg), più una centrale a ciclo combinato da 400 MW a Teverola (Ce).

Segui la nostra pagina Facebook!