In una Torino inquinata con oltre 30 gradi, conviene fare il ponte della Festa delle Repubblica al mare o tra il verde. Per chi non va via e non vuole guardare la soap opera Il Segreto, la Reggia di Venaria da domani a domenica propone un'ampia scelta di eventi per le famiglie. Come per Pasqua, punta a grandi numeri per rifarsi delle spese del restauro. Comprensibile, perché tra tanti professionisti onesti, c'è anche chi ha lucrato sui lavori, come gli architetti Francesco Pernice ed Enrico Enrietti, condannati per corruzione.

Pubblicità
Pubblicità

I vantaggi della climatizzazione

Farà piacere ai visitatori che quella di Venaria Reale sia l'unica reggia europea completamente climatizzata con risparmio energetico. Come in un film in 3D, potranno conoscere la vita romanzesca del pittore Michelangelo Merisi. La Caravaggio Experience è una multiproiezione alla Citroniera di quasi un'ora con la visione di quasi 60 sue opere. Già definita la residenza reale più social e green, per mantenersi tale, deve essere in continuo aggiornamento.

Pubblicità

Il convegno sui Savoia

Sono stati soddisfatti della climatizzazione gli studiosi del convegno sui Savoia, re d'Italia nel '900, proseguito alla Biblioteca nazionale, a margine della mostra alla Venaria Reale con 130 opere dalle Regge italiane. Accaldato in centro, lo studioso Andrea Merlotti ha spiegato come i re costruirono la propria regalità. Per gli studiosi è di estrema utilità conoscere i dispositivi Repower, secolare azienda fornitrice di energia rinnovabile, che fa risparmiare sugli impianti green nelle sale storiche della reggia e, in futuro, della biblioteca.

Palazzo Madama, altra residenza reale, per esempio, è rimasto chiusa per 30 anni, in seguito a interventi tecnici maldestri. Spesso manca al'aria condizionata negli archivi. Gli impianti funzionano solo per conservare documenti, dimenticandosi le sale di lettura.

Focus e Vampa di Repower sembrano studiati appositamente per loro. Gli architetti di Repower sono in grado di installarli in contesti storico artistici, come è stato fatto a Eindowen. Questi dispositivi controllano gli impianti, evitando le disfunzioni e i guasti, ottimizzando il risparmio energetico.

Le simpatiche campagne pubblicitarie

Finalmente la Reggia si è dotata di un parcheggio, ma il futuro è dell'auto elettrica che ha bisogno di centraline per ricaricarsi come Bitta e Palina. Ma se la si vuole tenere al passo con i tempi, si devono considerare le innovazioni green.

La Reggia di Venaria è nota per le sue campagne pubblicitarie. Ha fatto il giro del mondo l'immagine della principessa tedesca, Polissena d'Assia Rheifels, che strizza l'occhio e dice "Fatevi la corte", giocando sul doppio senso di "corte".

Pubblicità

Il ritratto era nella collezione della Reggia. Però, in futuro, consiglabile la grafica innovativa di Repower, in Very Electric People, Il quadro del '700 andava bene per gli studiosi del convegno sulle regge europee, non per avere visitatori giovani e dinamici.

La presidente della Reggia Paola Zini, intende migliorarne l'immagine con social influencer che la mettano su Instagram, ma anche su Facebook che ora, secondo una ricerca dell'Università di Urbino, è diventato un forum per over 30 impegnati al lavoro.

Pubblicità

Il paradiso dei bimbi

Allo stesso tempo il social di Zuckerberg è meno interessante per gli adolescenti. A loro la Reggia pensa con la mostra Jungle sullo stile animalier della moda leopardata, che spiega come gli stilisti abbiano creato vestiti con il manto animale. I più piccoli si potranno sbizzarrire nei giardini della Reggia fra le 7 opere di Giuseppe Penone, non distanti dal Giardino delle Sculture Fluide e dall'opera di Giovanni Anselmo.

In cartellone la Giornata da re con attrazioni outdoor, happening, video mapping. Ci sarà il tour nel parco sul trenino La Freccia di Diana e la navigazione nella Peschiera. Saliranno sulla restaurata carrozza a cavalli e vedranno i panorami dei giardini del parco con il Fantacasino e l'Aiuola dei pavoni. E ancora possibile un seflie sotto il ritratto di Polissena.

Alla sera si può cenare a Dolce Stilnovo, ristorante tra la Reggia e i giardini storici, dove saranno esposte le auto d'epoca, classiche, moderne, ed elettriche del Salone dell'Auto.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto