Si chiama Poimo, il suo nome sta per "Portable and Inflatable Mobility", è stata progettata in Giappone e potrebbe rappresentare un'idea innovativa per consentire di muoversi nelle città in maniera agile ed evitare alle persone di assembrarsi sui mezzi di trasporto quando si recano sul posto di lavoro.

E' gonfiabile e pesa soltanto 5Kg

Questa e-bike [VIDEO] è molto leggera, infatti pesa solo 5kg, è gonfiabile ed il suo punto di forza consiste nel fatto che una volta utilizzata per lo spostamento è possibile richiuderla comodamente in uno zaino senza intralciare gli spazi saturi della città. Poimo è l'espressione di una possibile mobilità del futuro che possa incentivare ed indirizzarci verso una svolta smart ed ecologica.

L'espansione dei mezzi di trasporto personali può portare a un'eccessiva mobilità, comportando marciapiedi intasati da pedoni e ciclisti. Per fortuna, esistono alcune soluzioni per questo problema. L'e-bike Poimo, che potrebbe rispondere a questa esigenza, è una prima sperimentazione della e-bike gonfiabile ancora in fase di sviluppo presso l'Università di Tokyo.

Richiusa, appare come una tovaglia che si può deporre in uno zaino. Aperta, la e-bike Poimo può essere gonfiata con l'ausilio di un compressore in poco meno di un minuto. Poi, è necessario collegare i suoi componenti: ruote, motore brushless, batteria e un controller wireless integrato nel manubrio. I ricercatori asseriscono che Poimo sia soltanto un punto di partenza verso prodotti ancora migliori.

La struttura di Poimo è realizzata in TPU (poliuretano termoplastico). I ricercatori stanno sperimentando nuove forme originali, come i divani mobili che permettono di ottenere un maggior rilassamento a chi li utilizza. Poimo è nata dall'idea di sfruttare le tecniche che si basano sui Soft Robot per progettare un veicolo sicuro che riduca ai minimi termini le possibilità di lesioni in caso di incidenti.

Non solo ecologica ma anche divertente da usare

I ricercatori hanno potuto far testare la nuova e-bike ai cittadini giapponesi, ricevendo un feedback positivo. Ai conducenti è apparsa stabile, solida da guidare e allo stesso tempo divertente. Il compito dei produttori sarà quello di continuare ad investire in questo progetto che potrebbe avere un futuro nelle nostre città, riducendo il traffico sui mezzi delle città metropolitane.

Si sta puntando a creare un veicolo facile da portare, leggero, confortevole e sicuro. Ulteriore attenzione sarà prestata alla fattibilità sociale e ai prezzi; si ipotizza che i veicoli come Poimo possano essere più convenienti rispetto alle alternative ad oggi esistenti.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!