C'è ancora da attendere per chi ha acquistato una bicicletta o uno degli altri mezzi di mobilità alternativa, per usufruire degli incentivi del Governo. L'entrata in funzione dell'app del ministero dell'Ambiente - che sarà la piattaforma sulla quale richiedere il rimborso - non avverrebbe prima del prossimo 15 luglio. Come riporta il sito del Ministero dell'Ambiente, si lavora per avviare entro 60 giorni dal Decreto Rilancio, avvenuto lo scorso 19 maggio, lo strumento. Difficilmente la si potrà vedere operativa quindi prima della metà del prossimo mese di luglio.

Bonus mobilità, app sarà sul sito del ministero dell'Ambiente e da lì si potrà usufruire dell'incentivo

Il cosiddetto Bonus mobilità prevede una serie di misure al fine di incentivare la mobilità alternativa all'automobile e ai mezzi pubblici. A proposito della prima, l'obiettivo è non congestionare ancora di più la situazione del traffico nelle città. Mentre i mezzi pubblici, dovendo garantire distanziamento, non potranno più ospitare in contemporanea un numero di persone così rilevante come avvenuto fino a questo momento. Nell'ambito del Decreto Rilancio, quindi, è stato deciso di avviare una misura che favorisca mobilità alternative, finanziata con un importo da 120 milioni di euro in una prima fase.

Budget al quale si è aggiunto un altro importo di 100 milioni, visto il successo, per un totale di 220 milioni.

E' previsto che in questa prima fase il cittadino che acquista, effettui il pagamento al rivenditore. Acquirente che poi sarà rimborsato non appena l'App sarà resa disponibile sul sito del ministero dell'Ambiente, presumibilmente attorno al 15 luglio prossimo.

Per accedere all’app sarà poi necessario avere le credenziali Spid (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Bonus mobilità vale per l'acquisto di biciclette e monopattini: i criteri per averne diritto

Nell'ambito del Decreto Rilancio, il Governo ha attivato questa misura per favorire l'acquisto di biciclette normali, biciclette a pedalata assistita, monopattini, hoverboard e segway.

Si applica per acquisti effettuati dal 4 maggio scorso fino al 31 dicembre prossimo. Le persone che, in questo lasso di tempo, hanno acquistato o acquistano una bicicletta o un altro dei mezzi previsti dalla normativa, potrà ricevere un rimborso del 60% della spesa effettuata, senza andare oltre il limite massimo fissato in 500 euro. Chi ha già fatto l'acquisto in queste settimane ha diritto al rimborso tramite lo scontrino parlante o la fattura, non appena la piattaforma sarà attivata. Chi invece lo farà da metà luglio in avanti potrà acquistare direttamente a prezzo scontato visto che il rimborso poi sarà effettuato dallo Stato, direttamente al titolare della rivendita. Il bonus può essere usufruito dai cittadini maggiorenni che abbiano la residenza in capoluoghi di Regione, di Provincia, nelle Città Metropolitane e nei Comuni con più di 50.000 abitanti.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la pagina Ambiente
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!