E' stata una settimana, quella appena conclusa, che ha dato sicuramente una scossa al Calciomercato Juventus, che aveva messo a segno i suoi colpi più importanti (Dybala, Khedira, Mandzukic, Zaza) già nei mesi di maggio e di giugno.

La cessione di Vidal al Bayern Monaco per 40 milioni di euro ha portato importanti risorse economiche al club ma costringerà, inevitabilmente, la Juve a trovare al più presto il sostituto del 'guerriero'.

Un sostituto che non andrà cercato a centrocampo, ma piuttosto sulla trequarti visto che Allegri, ormai, punta decisamente a giocare con un 4-3-1-2, un 4-3-3 senza disdegnare di provare l''europeo' 4-2-3-1.

Draxler supera Gotze, ma sarà un bel 'duello'

Ci sono buone probabilità che arrivi un altro giocatore tedesco, dopo Sami Khedira: in queste ultime ore, Julian Draxler sembra aver messo la freccia su Mario Goetze, soprattutto perchè si tratterebbe di un affare un po' più economico.

Sulle doti tecniche del 23enne trequartista dello Schalke 04 nulla da discutere: semmai, il grosso punto interrogativo è dettato dai problemi fisici che ha attraversato durante l'ultima stagione.

Per Mario Gotze i dubbi, invece, riguardano soprattutto il suo comportamento in campo: colui che sarebbe dovuto diventare, in pochi anni, uno dei migliori giocatori al mondo (il paragone con Messi non era certo una bestemmia) si è improvvisamente perso per strada. 

La colpa, dicono in Germania, sarebbe del cattivo rapporto tra lui e Guardiola che, senza peli sulla lingua, ha detto di Gotze: 'Deve diventare adulto, sembra che giochi ancora nella squadra giovanile: perde il pallone e sta fermo. Non si fa così'.

Calciomercato Juventus, su Gotze Guardiola dice: 'Sarà il club a decidere' 

L'ex allenatore del Barcellona, comunque sia, spera che Gotze possa rimanere nel Bayern e, a questo proposito, ha voluto precisare che la frase pronunciata dal ragazzo ('Mi piacerebbe fare un'esperienza all'estero') era da intendersi 'a fine carriera'... 'So bene che nel calcio può succedere si tutto - ha detto Guardiola - Io spero che resti con noi, ma non decido io'.

Non dimentichiamoci, però, che anche un certo Paul Pogba, a diciott'anni, non andava per nulla d'accordo con un certo Sir Alex Ferguson e sappiamo tutti come andò a finire, con il Manchester United che si morde ancora le dita. Ecco perchè il Bayern non ha alcuna intenzione di fare lo stesso errore del club inglese, con i tifosi che potrebbero rimpiangerlo e accusare la dirigenza bavarese di aver commesso un errore madornale.

Juventus 2015/2016: sabato prima amichevole contro il Borussia Dortmund

Con il ritorno dei nazionali, parte oggi, a tutti gli effetti, il ritiro della Juventus per la nuova stagione 2015/2016. Neto e Rugani sono arrivati a Torino ieri sera: gli unici assenti saranno Coman (impegnato fino a giovedì scorso con l’Under 19 francese) e i sudamericani Isla e Pereyra. Da oggi, quindi, si farà sul serio: allenamenti a Vinovo due volte al giorno. Assente, giustificato, Marchisio, a letto con la febbre. L'obiettivo è quello di arrivare in condizione l'8 agosto, per il primo trofeo stagionale: la Supercoppa contro la Lazio a Shanghai. La prima amichevole dei bianconeri è fissata per sabato 25 a San Gallo, in Svizzera (ore 19), già, contro un super club, il Borussia Dortmund. Per i tedeschi sarà la rivincita degli ottavi di Champions League della scorsa stagione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto