È partito il countdown: mancano 5 giorni alla fine della sessione estiva di Calciomercato, ed in casa Juventus c'è ancora tempo, e spazio, per le grandi operazioni. In entrata, certamente, e, forse, anche in uscita. Dopo aver annunciato e presentato Alex Sandro, terzino sinistro prelevato dal Porto per 26 milioni di euro, e Juan Cuadrado, giunto in prestito con diritto di riscatto dal Chelsea, la Vecchia Signora ha salutato Fernando Llorente, ceduto al Siviglia e già sbarcato in Andalusia per visite mediche e firma del contratto.

Pubblicità
Pubblicità

Giuseppe Marotta e Fabio Paratici provano a respingere gli assalti del Bayern Monaco per Kingsley Coman, valutato oltre 20 milioni dalla dirigenza juventina, anche perché impegnati a regalare al tecnico Massimiliano Allegri un rinforzo di enorme qualità in mezzo al campo.

I bianconeri, infatti, si sono inseriti prepotentemente nella 'trattativa' tra Milan e Zenit per il 26enne centrocampista belga Axel Witsel. Come si apprende dal 'Corriere dello Sport', il calciatore, che ha il contratto in scadenza con la società russa nel 2017, ha rifiutato il rinnovo propostogli dallo Zenit e chiesto di poter vivere una nuova esperienza professionale, ponendo in cima alla lista dei suoi desideri l'approdo in Serie A.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Juventus Serie A

Il Milan segue Witsel da anni, ed in questi ultimi mesi ha provato a capire quali fossero i margini per un'affare reale con lo Zenit: da un'iniziale richiesta di 40 milioni di euro, i russi sono scesi fino a 25 con pagamento dilazionato. Cifre ampiamente alla portata delle casse della società rossonera, la quale, però, dietro indicazione dell'allenatore Siniša Mihajlović, ha deciso di orientarsi su Roberto Soriano della Sampdoria. La Juventus ha fiutato l'aria, ha sondato il terreno con l'entourage del calciatore per vedere se ci fosse la disponibilità ad un trasferimento a Torino, e, una volta incassato il suo 'sì', parlerà con lo Zenit per imbastire la trattativa.

Pubblicità

L'arrivo di Witsel, che da un lato rafforzerebbe il livello qualitativo del centrocampo juventino, potrebbe però dall'altro 'liberare' Paul Pogba. Nei giorni scorsi, il 'Mirror' aveva addirittura annunciato una base di accordo tra Chelsea e Juventus per il trasferimento del numero 10 francese alla corte di José Mourinho per 69 milioni di sterline, pari a circa 94 milioni di euro. La Juventus, logicamente, ha smentito tale operazione, dichiarando Pogba incedibile.

Nelle ultime ore, però, sempre secondo il tabloid inglese, il Chelsea avrebbe rilanciato aumentando ad oltre 70 milioni di sterline (96 milioni di euro) la propria offerta: una cifra da capogiro che, con l'arrivo di Witsel, ed il mercato inglese in chiusura il giorno dopo quello italiano (1° settembre, alle ore 18), potrebbe anche essere accettata e consentire alla Juventus di poter così accontentare le richieste economiche dello Schalke 04 per Julian Draxler, e, al contempo, il suo allenatore Allegri che invoca un trequartista di qualità dall'inizio del mercato.

Pubblicità

Resterà, invece, Simone Zaza, che ha deciso di non accettare l'offerta del West Ham, comunicandolo ai tifosi attraverso il proprio account ufficiale di 'Twitter'.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto