Ieri sera, allo 'Juventus Stadium', la Fiorentina di Paulo Sousa, pur essendo andata in vantaggio dopo pochi minuti grazie ad un rigore messo a segno da Jošip Iličić, è crollata nei minuti finali del posticipo domenicale di Serie A al cospetto dei bianconeri, puniti da un tap-in di Mario Mandžukić e dall'acuto di Paulo Dybala. Con questa sconfitta per 3-1 contro la Juventus, i viola hanno visto pericolosamente avvicinarsi in classifica proprio i bianconeri, ora distanti soltanto due punti, e saranno chiamati ad una pronta reazione in campionato per evitare che l'Inter, ora a +4, scappi via troppo velocemente.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

Problemi in difesa ed a centrocampo, le soluzioni dal mercato?

La Fiorentina ha disputato una buona partita, mostrando sprazzi di bel calcio, ma dimostrato, al contempo, come le manchi ancora qualcosa per essere considerata veramente 'grande'.

La capacità, per esempio, di gestire delle situazioni di vantaggio; la maturità per venire a capo di qualche episodio sfavorevole e, numericamente, qualche rinforzo per difesa e centrocampo. Dietro, infatti, Paulo Sousa ha gli uomini contati, e, in linea di massima, il tecnico portoghese è costretto a far giocare quasi sempre gli stessi, con la conseguenza che i calciatori non possono offrire, sempre, costantemente, lo stesso rendimento partita dopo partita. A centrocampo, poi, il colpo dell'estate, lo spagnolo Mario Suárez, appare già fuori dai progetti viola, e con tutta probabilità sarà sostituito nella sessione invernale di Calciomercato che riaprirà i battenti tra poco più di 15 giorni.

Il Benfica ha stoppato la cessione di Lisandro López, i viola valutano le alternative

Proprio dal mercato, però, in queste ultime ore è giunta un'altra brutta notizia per la Fiorentina.

I migliori video del giorno

Secondo quanto riportato dal quotidiano portoghese 'A Bola', il Benfica avrebbe difatti stoppato la cessione del 26enne difensore centrale argentino, Lisandro López, al club gigliato: recentemente, infatti, il Benfica ha dovuto rinunciare al capitano Luisão, infortunato, e quindi rilanciato titolare proprio Lisandro López, che ha convinto, prestazione dopo prestazione, il tecnico delle Aquile, Rui Vitoria. Sarà difficile, adesso, per la Fiorentina convincere i portoghesi a far partire il difensore, che Sousa aveva individuato come ideale innesto per la retroguardia, sebbene 'La Nazione' scriva che i viola vogliano comunque presentare al Benfica un'offerta da 7 milioni di euro. Alternative possibili per Lisandro López, sono sempre il milanista Philippe Mexés, lo juventino Daniele Rugani e l'empolese Lorenzo Tonelli.

Per rinforzare le fasce, la Fiorentina punta Juan Camilo Zuñiga del Napoli

Intanto, sempre secondo quanto riportato da 'La Nazione', la Fiorentina sarebbe pronta ad entrare in concorrenza con la Roma per l'acquisto, già a gennaio, di Juan Camilo Zuñiga, esterno colombiano in uscita dal Napoli, che potrebbe giungere in Toscana a costo zero per rilanciarsi a livello personale e rappresentare, a conti fatti, un'arma in più a disposizione nell'arsenale viola nella lotta al titolo.