Chi ha qualche anno sulle spalle come chi vi scrive, ricorderà molto bene Pasquale Bruno, soprannominato 'O' animale', difensore centrale alla Juventus nel triennio 1987-1990, ma tifosissimo granata, con la cui maglia giocò dal 90 al 93.

Il quotidiano 'Tuttosport' ha pubblicato uno sfogo durissimo dell'ex giocatore del Torino in merito a quanto visto nel derby di Coppa Italia giocato mercoledì sera allo Stadium e che ha visto il netto successo dei bianconeri per 4-0.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Juventus

'Vergogna, è uno scandalo': Pasquale Bruno furioso dopo il derby Juventus-Torino

Bruno grida alla 'vergogna e allo scandalo', ritenendo che il Toro di oggi non è altro che un 'coacervo di giocatori', la maggior parte dei quali non hanno dignità.

L'accusa che viene mossa ai granata è quella di non aver lottato, anzi, per la verità, non sarebbero 'nemmeno scesi in campo': in più, sul risultato di 4-0, i giocatori di Ventura si sarebbero messi tranquillamente a chiacchierare con quelli della Juventus, come se nulla fosse successo. 'Avrebbero dovuto reagire, azzannarli!' queste le parole durissime di Pasquale Bruno che non risparmia dalle critiche nemmeno il tecnico granata, Giampiero Ventura. 'Si è presentato nel dopopartita, sorridendo, parlando di crescita e cercando delle giustificazioni'. 

Pasquale Bruno su Juve-Toro: 'A parti invertite, Simone Zaza sarebbe stato espulso'

Naturalmente, l'ex difensore se la prende anche con la gestione arbitrale del derby, affermando che Simone Zaza doveva essere espulso per quell'intervento sul portiere granata Ichazo e che se l'episodio fosse accaduto a parti invertite, l'arbitro lo avrebbe mandato sotto la doccia.

I migliori video del giorno

Bruno parla, comunque, di una presa in giro del Toro, visto che nessun dirigente si è presentato per chiedere scusa ai tifosi, non c'è stato nessuno che abbia voluto metterci la faccia. Per i veri tifosi granata, è stata una pugnalata al cuore, perchè questi sono atteggiamenti 'non da Toro', non possono essere accettati: Pasquale Bruno ha concluso, ribadendo il proprio distacco da quanto accaduto, dentro e fuori dal campo.