Da oggi è ufficialmente aperta la sessione invernale del mercato di Serie A, che vedrà chiudere le porte dell'ormai rinomato Atahotel di Milano l'1 Febbraio alle ore 23.00. Archiviato il 2015 con una classifica ancora tutta in bilico, il 2016 parte subito in quarta per la Serie A e per la sua sessione di mercato che vede già sul piatto delle offerte grandi nomi sia sul fronte delle società che dei calciatori. 

Thohir: "Icardi via in estate, soltanto per idee folli"

Volano già grandi nomi della Serie A che potrebbero lasciare l'Italia per trasferirsi all'estero come Icardi che riceve gli elogi dell'Atletico Madrid.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Serie A

L'inter fa sapere che il pupillo nerazzurro non lascerà il club se non prima dell'estate e solamente dietro corrispettivo minimo che si aggirerà intorno ai 45/50 milioni. Idee folli quindi in casa Inter, avanzate dal patron Thohir, ma non impossibile che potrebbero portare Icardi al cospetto del Cholo.

A Firenze i viola pensano in grande puntando il faraone Stephan El Shaarawy, attualmente in forza al Monaco che tornerebbe quindi in Italia al cospetto di Mister Sousa dopo che il club francese, alla ventiquattresima giornata di campionato, aveva avvisato il Milan che l'attaccante non sarebbe più sceso in campo dalla venticinquesima giornata fine alla fine del campionato, per evitare l'obbligo di acquisto previsto dal contratto per il prezzo di 13 milioni. 

Il futuro di Stephan El Shaarawy è più che viola. Sul tavolo delle offerte non è isolata quella avanzata dai viola, ma è accompagnata da quella pazza idea, inseguita dalla Roma, che porterebbe il faraone alla società giallorossa di mister Rudi Garcia al fianco di un probabile Perotti, ormai da tempo nel mirino capitolino. Intanto il faraone può dormire sonni tranquilli con la certezza che questo inverno tornerà con la palla fra i piedi, anche dopo il rifiuto, suo e di Cerci, dell'offerta avanzata dai grifoni di Gasperini.

I migliori video del giorno

Roma: Pazza idea!

L'affare prevede movimenti sia per il Milan cui urge scremare il reparto offensivo, per la Roma che ha bisogno di ricreare un reparto avanzato prospero di gol e un Genoa che non è lontanamente intenzionato a lasciare andare Perotti se non dopo aver trovato un valido sostituto per il ruolo. Intanto i grifoni annunciano ufficialmente l'arrivo dell'inutilizzato rossonero Suso.

Fra le ultime indiscrezioni di mercato anche l'arrivo al Carpi, ancora non ufficiale, di Daprelà che ha rescisso consensualmente il contratto con il club rosanero del patron Zamparini. I biancorossi vanno in cerca di forze nuove che possano dar loro l'organico sufficiente per tentare l'impresa salvezza fino alla fine del campionato.

La capolista di Mancini tratta in queste ore la cessione di Dodò al club blucerchiato di mister Montella dove avrebbe la possibilità di mostrare di che pasta è fatto, visto il tonfo in nerazzurro nel passato 2015. Intanto il patron Ferrero smentisce le voci di corridoio che vedevano un possibile interesse del club partenopeo per Soriano.