E’ stato reso noto il calendario ufficiale per il Campionato di Serie A relativo alla stagione 2016/17 che senza dubbio avrà influenza anche sul percorso delle italiane in Champions League. Proviamo ad analizzare nel dettaglio gli impegni in casa Juventus che precederanno ogni turno europeo.

La fase a gironi, un cammino in discesa

Per i campioni d’Italia, già qualificati alla fase a gironi, la prima giornata di Champions League vedrà i bianconeri reduci dall’impegno casalingo con il Sassuolo. Anche la seconda giornata “europea” permetterà verosimilmente alla Juve di poter fare turnover, essendo impegnata qualche giorno prima nella trasferta siciliana contro il Palermo.

Tra il 18 ed il 19 ottobre ci sarà la terza giornata del girone europeo, e la Juve sarà reduce dal “derby dei colori” contro l’Udinese allo Juventus Stadium.

Decisamente piu impegnativo il quarto turno in Champions, che si disputerà a valle del big match di campionato tra Juventus e Napoli. La penultima giornata vedrà impegnata la Juventus dopo l’impegno casalingo in campionato con il Pescara, mentre l’ultima giornata del girone europeo si disputerà i primi giorni di dicembre, dopo che la Juve avrà ospitato l’Atalanta.

La fase ad eliminazione diretta

Qualora la Juventus dovesse qualificarsi per gli ottavi di finale di Champions League, in programma tra febbraio e marzo, sarebbero diverse le combinazioni possibili.In caso di andata agli ottavi di finale di Champions del 14/15 febbraio 2017, infatti, i bianconeri sarebbero reduci dalla trasferta di Cagliari, mentre qualora l’impegno fosse programmato per la settimana successiva, la Juventus arriverebbe dopo la partita casalinga contro il Palermo.

Per il match di ritorno, sempre per gli ottavi di finale, qualora fosse tra il 7 e l’8 marzo, la Juventus arriverebbe dopo la trasferta di Udine; qualora fosse la settimana successiva, invece, scenderebbe in campo dopo aver ospitato i rossoneri del Milan.L’andata dei quarti di finale, in programma l’11 ed il 12 aprile, arriverebbe a valle della sfida di campionato casalinga col Chievo, mentre il ritorno si disputerebbe dopo la sfida di Pescara contro i biancazzurri.

Semifinali e finale

Provando a spingerci oltre, immaginando un percorso netto della Juventus in Champions, la semifinale d’andata è prevista per il 2/3 maggio, dopo la trasferta con l’Atalanta e prima del ritorno di campionato con i “cugini” del Torino, che anticiperebbe così la semifinale di ritorno.In caso di Finale, in programma a Cardiff allo Stadio Nazionale del Galles il 3 giugno, la Serie A avrebbe già emesso tutti i verdetti ed i bianconeri potrebbero così arrivare riposati e mentalmente pronti per quello che è, a tutti gli effetti, il vero obiettivo di stagione per gli uomini di Massimiliano Allegri.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la pagina Champions League
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!