Buona la prima per la Juventus, vittoriosa nell'esordio in campionato contro una buona Fiorentina (2-1 il risultato finale a favore dei bianconeri). Un successo prezioso per gli uomini di Allegri, soprattutto perchè i grandi favoriti per la conquista dello scudetto non potevano sbagliare il primo appuntamento con i tre punti. Se Allegri guarderà al bicchiere mezzo pieno, si è trattato di una partenza decisamente più incoraggiante rispetto a quella dello scorso anno, ma come lo stesso allenatore livornese aveva sottolineato alla vigilia, le prime due partite di Serie A, quelle prima della pausa per le Nazionali, nascondono diverse insidie.

Una buona Juve nel primo tempo con il solito pressing a tutto campo ed interessanti idee di gioco: i bianconeri hanno dimostrato tutta la loro solidità e la loro concretezza, portandosi in vantaggio al 37esimo, grazie ad uno splendido gol di Khedira, bravissimo ad inzuccare un perfetto traversone di Chiellini. Squadre al riposo con il minimo vantaggio per i padroni di casa.

Juventus-Fiorentina 2-1: decide Higuain, dopo Khedira e Kalinic

Al rientro in campo, i viola cambiano modulo, passando ad un spregiudicato 4-2-3-1 e il pressing sulla tre quarti fa soffrire la Juve che lascia spesso e volentieri il pallino del gioco tra i piedi della squadra viola.

La tenuta fisica dei bianconeri è quella che è, ma lo Stadium si infiamma per l'ingresso in campo del 'Pipita' Higuain, l'uomo più atteso della serata. Tre minuti dopo, arriva la doccia fredda per i tifosi della Juventus: su calcio d'angolo, Kalinic salta più in alto di Alex Sandro e batte Buffon.

Il pareggio subìto scuote la 'Vecchia Signora' che, cinque minuti dopo, si riporta in vantaggio: la difesa viola respinge il tentativo di Khedira e proprio lui, l'uomo da novanta milioni di euro, l'uomo seduto prima in panchina, ovvero Gonzalo Higuain, si fa trovare al momento giusto al posto giusto per realizzare il suo primo gol con la sua nuova maglia, quella bianconera.

Lo Stadium è in delirio ma ci sarà da soffrire sino al novantesimo perchè la Fiorentina, complice il calo fisico dei bianconeri, ci prova fino alla fine per il 2-2. Finisce 2-1 per la Juventus, con gli uomini di Allegri che, nel prossimo turno giocheranno all'Olimpico di Roma contro la Lazio; per la Fiorentina, invece, occasione per il riscatto, in casa, contro il Chievo.

Juventus-Fiorentina, voti Gazzetta dello Sport Fantacalcio Serie A, sabato 20 agosto

Buffon 6 e un gol subito; Barzagli 6 e ammonizione, Bonucci 6, Chiellini 6,5 e assist; Dani Alves 6, Khedira 7 e una rete realizzata (Hernanes senza voto), Lemina 6,5, Asamoah 6,5, Alex Sandro 5; Dybala 6,5 (Evra senza voto), Mandzukic 6 (Higuain 7 e una rete segnata).

Tatarusanu 5 e 2 reti subite; Tomovic 5 e ammonizione, G. Rodriguez 5,5, Astori 5; Bernardeschi 5,5, Vecino 6 e ammonizione, Badelj 5 (C. Sanchez 6), Alonso 5,5; Ilicic 5,5 e assist (G. Rossi senza voto), F. Chiesa 6 (Tello 5,5); Kalinic 6,5 ammonizione e un gol segnato.

Segui la pagina Juventus
Segui
Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!