Lunedì, in casa Inter, è scoppiato il caso Gabigol. L'attaccante brasiliano si è scaldato a lungo nel corso del match perso contro la Sampdoria ma, alla fine, non è entrato in campo in quanto gli sono stati preferiti prima l'attaccante italo brasiliano, Martins Eder, e poi il fantasista portoghese, Joao Mario. L'ex calciatore del Santos non ha preso bene la decisione del tecnico, Stefano Pioli, e ha prima dato un calcio ad una bottiglietta dopodiché, tornando in panchina, ha lanciato la pettorina a terra, visibilmente contrariato.

Nessun provvedimento ufficiale per Gabigol

L'Inter, dal suo canto, sembra non prenderà provvedimenti nei confronti del ragazzo, visibilmente frustrato per lo scarso utilizzo di questa stagione, nonostante in allenamento sembra essere in grande spolvero, in particolar modo nell'ultimo periodo. Gabriel Barbosa, infatti, è stato impiegato per soli nove spezzoni di partita, l'ultimo giocato il 26 febbraio contro la Roma, totalizzando un minutaggio di 81 minuti e mettendo a segno la rete decisiva per la vittoria contro il Bologna la settimana prima.

Il club nerazzurro ha compreso lo sfogo del ragazzo, che è stato pagato ben 30 milioni di euro la scorsa estate per acquistarlo dal Santos e strapparlo ad una folta concorrenza, su tutte la Juventus ed il Barcellona. In particolar modo i blaugrana sono addirittura in causa con il club brasiliano, in quanto vantavano un'opzione sull'attaccante classe 1996, presa nell'affare che portò Neymar in Spagna, e che ritengono non sia stata rispettata.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

L'Inter, intanto, si interroga sul futuro del brasiliano che, come ogni calciatore relegato spesso in panchina, vorrebbe giocare di più. Per questo motivo si fa strada l'idea di una possibile cessione in prestito la prossima estate e, negli scorsi giorni, si è vociferato di un possibile inserimento del suo cartellino nell'operazione che potrebbe portare a Milano il terzino dell'Atalanta, Andrea Conti.

Altri club in cui potrebbe andare a giocare sono la Sampdoria, il Genoa (che ha rivalutato notevolmente la scorsa stagione Niang e Suso) ed il Chievo Verona.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto