Questa è una settimana particolare per Milano: domenica, alle 12.30, si gioca il derby tra Inter e Milan. Nelle ultime stagioni non è mai stato, rispetto al passato, una gara d'alta classifica e, anche quest'anno, le due milanesi sono fuori dalla Champions League e lottano per un posto in Europa League dove, però, la concorrenza è tanta: Lazio, Atalanta e Fiorentina si giocano insieme a loro l'accesso in Europa.

Cinque squadre per tre posti con la sesta in classifica che farà il preliminare a fine luglio con conseguente cambio di programma per il ritiro estivo, cosa che Inter e Milan vogliono evitare.

A Luglio si giocherà in Asia l'International Champions Cup, un torneo dove partecipano alcune tra le migliori squadre d'Europa, e la visibilità e il cachet (3.5 milioni per la sola partecipazione) è uno dei motivi per evitare il sesto posto in classifica che non permetterebbe alle due milanesi di giocare questa competizione.

Il 24 Luglio si dovrebbe anche giocare il derby proprio a Nanchino, sede della dirigenza Suning, ma in questo momento sembra difficile che entrambi possano partecipare alla competizione.

IL DERBY E' DECISIVO

Il derby di domenica verrà giocato in un orario particolare (12.30) proprio per volere del patron interista, Zhang Jindong, che ha chiesto alla Lega lo spostamento di orario proprio per permettere ai milioni di tifosi asiatici di seguire la gara (in Cina saranno le 19.00) e di far avere un rientro sia economico che di visibilità alla Serie A ma soprattutto all'Inter.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter

Suning ritiene il derby una gara fondamentale e non intende mollare la pressione sui giocatori, per questo ha deciso di anticipare il ritiro ad Appiano dal giovedi e non più dal venerdi. E' scontato che tutti si aspettano una vittoria e in caso di sconfitta o pareggio la dirigenza ha pronta una punizione esemplare: tutti in campo ad allenarsi anche il giorno di Pasqua. Un pò come fece Roberto Mancini due anni fa: convocazione alle 8 di mattina del giorno di Pasqua dopo il deludente pareggio interno contro il Parma.

La società spera che questa sia una motivazione in più per far bene visto che la squadra nelle ultime gare, specialmente dopo aver perso il treno per la Champions League, sembra aver tolto il piede dall'acceleratore e si sia rilassata un pò. Il calendario delle ultime gare sarà durissimo per i nerazzurri che, dopo il derby, sfideranno anche: Napoli, Fiorentina e Lazio, anche per questo Zhang non vuole cali di tensione.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto