Il calciomercato inizierà in via ufficiale nella mensilità di Luglio, ma il Crotone, unica squadra rappresentante della Calabria in Serie A e reduce da una miracolosa salvezza guarda già al futuro in cerca di quei rinforzi utili a migliorare qualitativamente la rosa. In questo torneo mandato da pochi giorni agli archivi, la compagine pitagorica ha dovuto fronteggiare molteplici problematiche societarie cosi come sul mercato. Con una rosa ristretta il tecnico Davide Nicola è riuscito a portare a casa da "debuttante" un obiettivo stagionale che sembrava essere un miraggio, sopratutto quando a dieci gare dalla fine tra gli squali e l'Empoli si potevano registrare circa dieci punti di distacco.

La squadra però non ha mai mollato e all'ultima giornata è riuscita ad operare un insperato sorpasso condannando alla retrocessione i toscani.

Si guarda all'Inter

Una delle squadre con le quali sembrano esistere i migliori rapporti sul mercato è senza dubbio l'Inter. Il Crotone ha già lavorato assiduamente con la formazione neroazzurra riuscendo a portare in Calabria diversi giovani talenti. In estate i tentativi per Eloge Yao e Assane Gnoukouri non si sono conclusi per il meglio, una situazione legata più che altro alla volontà dei diretti interessati. Ora, a distanza di una stagione il Crotone avrebbe individuato tra le fila neroazzurre altri tre elementi che potrebbero contribuire alla causa pitagorica nel prossimo campionato di Serie A.

Il nome più interessante sembra essere quello del portiere Francesco Bardi, questa stagione tra le fila del Frosinone, squadra cadetta con la quale ha fallito la promozione nella massima serie dopo la sconfitta giunta negli spareggi Play-Off.

Gli altri due nomi portano all'attaccante Romeno, Gorge Alexandru Puscas, cercato già con insistenza nelle due ultime sessioni di mercato e che sarà impegnato fino a Giovedi nella gara, spareggio, per la Serie A tra il Benevento e il Carpi.

Linea giovane sempre dai neroazzurri con il talentuoso Andrea Palazzi, punto fermo di questo campionato del centrocampo della Pro Vercelli. Con la squadra cadetta ha collezionato trentuno presenze, arricchendole con la gioia della prima rete tra i professionisti, a seguito della breve esperienza con la squadra toscana del Livorno.

Tutto rimane comunque in continua evoluzione e passerà dalla scelta di colui che sarà l'allenatore del Crotone.