Il Parma rivede il gotha del calcio dopo essere precipitato nei dilettanti. I gialloblu hanno abbattuto l'ostacolo Alessandria ed hanno festeggiato il ritorno tra i cadetti. Nei piani dei dirigenti ducali c'è un triplo salto di categoria da record. Faggiano è regalare a D'Aversa elementi di categoria: il ds avrebbe già raggiunto l'accordo con i centrocampisti Troiano (Entella) e Barillà (Trapani). Da Chiavari dovrebbe arrivare anche il bomber Ciccio Caputo. La partita: la Lega Pro chiude la lunga stagione 2016/17 con la finalissima delle final four valide per la promozione in serie B.

Le favorite Alessandria e Parma sono giunte alla sfida decisiva del mini torneo di post season. La nuova formula ha fatto storcere il naso ad addetti ai lavori ed ai tifosi. In molti non hanno gradito la decisione di giocare semifinali e finali in campo neutro. Alla fine molti supporter non hanno potuto seguire da vicino la loro squadra in quanto impegnata a chilometri di distanza e in giorno feriale. Per il match decisivo sono presenti al Franchi oltre tremila tifosi dell’Alessandria e seimila tifosi crociati.

I gialloblu sono riusciti a superare il Pordenone ai rigori al termine di una partita giocata decisamente meglio dai friulani. D’Aversa si affida al 4-3-3 con Frattali tra i pali, Iacoponi, Di Cesare, lucarelli e Mazzocchi in difesa; Munari, Scozzarella, e Scavone a metà campo e Nocciolini, Calaiò e Baraye in avanti. Dall’altra parte l’Alessandria ha centrato l’appuntamento con la storia sfruttando al meglio alcune leggerezze difensive della Reggiana grazie a ‘speedy’ Gonzalez.

Contro i ducali Pillon conferma il 4-4-2 con Vannucchi tra i pali, Celjak, Gozzi, Sosa e Barlocco in difesa; Marras, Cazzola, Branca e Nicco a centrocampo e Gonzalez e Fischnaller in avanti. La partita sarà diretta dall’arbitro Guia della sezione di Olbia (assistenti Imperia e Capaldo). Squadre accolte dalla maxi coreografia dei tifosi del Parma: un'enorme bandiera crociata. Entusiasmo anche tra gli alessandrini.

Scavone sblocca subito il risultato

1': Si parte con il primo affondo dell'Alessandria

8': tentativo di Lucarelli in area di rigore ma l'azione è fermata dall'arbitra per un fallo in area

9': clamoroso errore di Gonzalez in area che fallisce l'assist a Fischnaller

11': Scavone porta avanti il Parma su splendido assist di Calaiò

18': occasionissima per Calaiò che si fa ipnotizzare da Vannucchi. Proteste di D'Aversa per un contrasto in area.

20': Alessandria in difficoltà con Vannucchi che allontana un tiro cross di Nocciolini

22': tiro centrale di Nocciolini

25': time out per rinfrescarsi, temperatura bollente

30': timido tentativo dell'Alessandria con pallone lontano dai pali da Frattali

36': brutta conclusione di Calaiò che spreca un pericoloso contropiede

46': dopo un minuto di recupero squadre negli spogliatoi con il Parma in vantaggio

Nocciolini fa scoppiare la festa

Il secondo tempo riparte con le stesse squadre della prima frazione di gioco

4': occasione per l'Alessandria con Gonzalez che riesce ad anticipare Frattali ma non trova nessun compagno pronto a sfruttare l'assist

13': conclusione di Cazzola dalla distanza, palla in angolo

19': due sostituzioni Iocolano per Nicco (Alessandria), Giorgino per Scozzarella (Parma)

20': conclusione a giro di Gonazalez: palla a lato

22': rocambolesco gol di Nocciolini dopo uno scambio con Scavone ed un rimpallo vincente.

25': clamorosa occasione per Sosa che manda sopra la traversa da posizione favorevole. L'arbitro chiama il time out

26': Evacuo per Celjak

28': Coly per Nocciolini

32': tentativo di testa per Fischnaller: palla a lato. Ammonito Frattali

33': Baraye va vicino al tris: l'attaccante trova la risposta di Vannucchi

36': chance in mischia per l'Alessandria, palla fuori

39': Edera in campo per Baraje, l'Alessandria cambia Fischnaller: dentro Piccolo

44': occasione per Evacuo: salva Mazzocchi

45': cinque minuti di recupero

47': espulso Gozzi per una brutta entrata

50: finale al Franchi, il Parma torna in serie B e si accende la festa dei seimila tifosi emiliani.

Caroselli in città

Spogliatoi: Amareggiato Pillon a fine gara: 'Ora non ho voglia di parlare di futuro, sono troppo deluso'. Euforico D'Aversa: 'Non è facile subentrare e devo ringraziare i giocatori se sono arrivato a conquistare questo risultato'. Il ha annunciato l'intenzione di restare in gialloblu. 'Non posso chiedere di meglio, questa società è da Serie A'. L'arciere Calaiò ha riferito che è bello vincere in qualsiasi categoria: 'In Lega Pro è più difficile perché è una lotteria. Ora vogliamo riportare il Parma nel calcio che conta'. L'attaccante ha riferito che proseguirà l'avventura con i ducali.

Segui la pagina Serie A
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!