L’amichevole contro il Bayern Monaco ha lasciato di buon umore i tifosi dell’Inter. Non solo per il risultato, un tondo 2-0 che ha richiamato in molti quello della storica finale di Champions del triplete, con Eder a realizzare una doppietta al posto di Milito, ma soprattutto per quel che si è visto in campo. Non solo la squadra sembra ben recepire le istruzioni di Spalletti, ma soddisfano anche le prestazioni dei nuovi acquisti: Borja Valero, concreto a centrocampo, e la sorpresa Skriniar, che è riuscito con naturalezza a contenere un cliente difficile come Lewandoski, con una marcatura attenta ed una buona lettura del gioco.

Pubblicità
Pubblicità

Insomma i primi arrivi di questa sessione di Calciomercato, accolti con molto scetticismo da una parte dei sostenitori nerazzurri, sembrano invece integrarsi molto bene negli schemi dell’allenatore di Certaldo e poter ambire ad un posto in prima squadra.

Chiusura netta su Vidal

Ma l’amichevole è stata anche un’occasione per parlare di Arturo Vidal, obiettivo dell’Inter, che però l’allenatore dei tedeschi Carlo Ancelotti ha più volte dichiarato incedibile.

Pubblicità

La pensa allo stesso modo Karl-Heinz Rummenigge, vecchia stella nerazzurra, ora presidente del Bayern Monaco: “Escludo al 100% la cessione di Arturo, che per noi resta un calciatore fondamentale – ha chiarito ai microfoni di TWM – non ho sentito nessun dirigente interista a riguardo, mi sono limitato a leggere come tutti voi quello che è stato scritto sui giornali; tuttavia un'eventuale offerta sarebbe inutile, perché ormai da tempo abbiamo deciso di proseguire il nostro rapporto col giocatore".

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Inter Calciomercato

Cadrebbe quindi nel nulla la proposta da 50 milioni di euro in arrivo da Milano, di cui hanno parlato nei giorni scorsi gli addetti ai lavori. Non è un caso che nelle ultime ore sia tornato a circolare il nome dell’ex Palermo, ora in forza al Psg, Javier Pastore come possibile nuovo colpo di mercato.

Riprendono le trattative

Nel frattempo, con il ritorno a Milano di Walter Sabatini e Piero Ausilio, sono riprese le operazioni lasciate in sospeso: in poche ore potrebbero chiudersi le trattative per il promettente attaccante del Caen Yann Karamoh, per Henrique Dalbert, per il quale il Nizza avrebbe finalmente accettato la proposta di 20 milioni di euro più bonus per un totale di quasi 25, e per Matias Vecino, che sarà annunciato ufficialmente a breve, una volta risolte tutte le questioni burocratiche relative al pagamento della clausola rescissoria da 24 milioni alla Fiorentina.

In attesa di un responso sulla salute di Patrik Schick, si lavora su Keita Baldé: attualmente la Juventus sarebbe in vantaggio, forte anche di un accordo col giocatore, ma l’Inter non demorde, pronta ad agevolare anche il trasferimento di Jovetic alla Lazio. Gli uomini di Lotito avrebbero voluto Eder, ma l’italo-brasiliano è considerato da Spalletti come parte integrante del progetto, a differenza del montenegrino.

Pubblicità

Infine vanno citati gli incontri tra l’entourage di Jeison Murillo e i dirigenti del Valencia per trattare il passaggio del difensore colombiano in Spagna, con l’assenso dei vertici nerazzurri: tuttavia le parti sarebbero ancora lontane dall'aver trovato un accordo.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto